Differenze tra le versioni di "Chiesa greco-ortodossa di Antiochia"

m
Bot: fix citazione web (v. discussione)
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
{{Avvisounicode}}
{{Cristianesimo orientale}}
La '''Chiesa greco-ortodossa di Antiochia''', nota anche col nome di «Patriarcato ortodosso di Antiochia e tutto l'oriente», «Chiesa ortodossa di Antiochia e tutto l'oriente», «Chiesa apostolica ortodossa di Antiochia» e «Chiesa ortodossa di Antiochia»,({{ar}},'''بطريركية أنطاكية وسائر المشرق للروم الأرثوذكس'''), è una [[Chiesa ortodossa]] [[Oriente cristiano|orientale]] [[autocefalia|autocefala]] e rappresenta la principale erede del [[cristianesimo siriaco]]. Fondata ad [[Antiochia]] dagli [[Apostolo|apostoli]] [[San Pietro|Pietro]] e [[San Paolo|Paolo]], è una delle cinque [[sede apostolica|sedi apostoliche]] ([[Pentarchia]]) che componevano la "Chiesa Una Santa Cattolica e Apostolica" prima dello [[Scisma d'Oriente]]. <br />
Dal dicembre [[2012]] è retta dal [[Patriarca]] [[Giovanni X Yazigi]] e attualmente conta circa 2 milioni di fedeli.
 
==Primato tra le chiese di Antiochia==
[[File:Coat of arms Greek Orthodox Patriarchate of Antioch and all East.svg|thumb|left|180px|Stemma del patriarcato greco-ortodosso di Antiochia.]]
La Chiesa greco-ortodossa di Antiochia e la [[Chiesa ortodossa siriaca]] si contendono il titolo di legittima erede della comunità [[Cristianesimo|cristiana]] fondata dai due apostoli di Gesù. Le cause di tale controversia sono lontane nel tempo. Fino al [[Concilio di Calcedonia]] (451) la chiesa di Antiochia era unita. Da quel concilio nacquero delle controversie [[Cristologia|cristologiche]] che la divisero. Dopo la scissione, coloro che aderirono al [[monofisismo]] mantennero il loro [[rito siriaco occidentale|rito siriaco]] e fondarono la [[Chiesa ortodossa siriaca]]. I siriaci che rimasero fedeli al Concilio di Calcedonia e all'[[Impero bizantino|imperatore bizantino]] adottarono il [[rito bizantino]], che la Chiesa greco-ortodossa di Antiochia utilizza tutt'oggi per la [[Divina Liturgia|Santa Messa]].
 
Anche la [[Chiesa cattolica sira]], la [[Chiesa maronita]], e la [[Chiesa cattolica greco-melchita]] rivendicano il possesso del patriarcato; tuttavia si riconoscono mutuamente come detentrici di autentici patriarcati, dato che sono in [[piena comunione]] con la Chiesa cattolica. La [[Santa Sede]] reclamò il patriarcato e nominò patriarchi titolari di [[rito latino]] per diversi secoli, finché l'incarico fu lasciato perpetuamente [[Sede vacante|vacante]] nel [[1964]].
 
==Collegamenti esterni==
*[{{cita web|http://www.antiochpatriarchate.org/ |Greek Orthodox Patriarchate of Antioch and All the East Sito ufficiale]}}
*[{{cita web|http://www.orthodoxwiki.org/Church_of_Antioch |La voce su orthodoxwiki]}}
*[{{cita web|http://www.antiochianarch.org.au/ |Diocesi ortodossa antiochena di Australia, Nuova Zelanda, e tutta l'Oceania]}}
*[{{cita web|http://www.antiochian.org/ |Arcidiocesi cristiana ortodossa antiochena del Nord America]}}
*[{{cita web|http://www.antiochian-orthodox.co.uk/ |Decanato ortodosso antiocheno di Regno Unito e Irlanda]}}
* [http://query.nytimes.com/gst/abstract.html?res=9E0CE3D7173CE433A25756C1A96F9C94649ED7CF “Christian Church to be Filled by a Damascus Preacher”] (''[[New York Times]], articolo del 15 settembre 1895)
 
2 664 301

contributi