Differenze tra le versioni di "Antonio Caetani (cardinale XV secolo)"

immagine
m (→‎Collegamenti esterni: Bot: fix citazione web (v. discussione))
(immagine)
|PostNazionalità = , [[Patriarca di Aquileia]] dal 27 gennaio [[1395]] al 2 febbraio [[1402]]
}}
{{Coin image box 1 double
 
| header = Denaro
| hbkg = #abcdef
| image =File:Aquileia bishop Antonio I 758557.jpg
| caption_left = AnTOnIVS PAThA, scudo elmato con stemma.
| caption_right = AQV. ILE. GEN. SIS, aquila di fronte
| width = 280
| footer = AR Denaro; 18mm, 0,69 g
| position = right
| margin = 0
| background = <!-- opzionale-->
}}
Proveniente dalla nobile famiglia dei Conti di Fondi, che aveva dato alla Chiesa anche due papi, [[papa Gelasio II|Gelasio II]] e [[Papa Bonifacio VIII|Bonifacio VIII]], Antonio intraprese fin da adolescente la carriera ecclesiastica.
 
Eletto [[Patriarca di Aquileia]] nel [[1395]], rassegnò le proprie dimissioni in Roma nel [[1402]], {{Citazione necessaria|senza mai visitare la [[Patria del Friuli]].}}
 
[[Bonifacio IX]] lo elevò alla dignità cardinalizia nel [[concistoro]] del 27 febbraio [[1402]].
Fu prima cardinale [[Santa Cecilia (titolo cardinalizio)|presbitero di Santa Cecilia]], quindi il 12 giugno [[1405]] divenne cardinale [[vescovo di Palestrina]].
133 730

contributi