Apri il menu principale

Modifiche

m
Annullate le modifiche di 213.21.135.135 (discussione), riportata alla versione precedente di AlessioBot
 
== Ambiente sedimentario e caratteristiche chimico-fisiche ==
fun ku panda Le marne sono rocce derivate dalla [[diagenesi]] di [[fango|fanghi]] a composizione mista, costituiti da frazioni variabili (vedi lo schema riportato) di [[carbonato di calcio]] e di [[minerale|minerali]] [[argilla|argillosi]]. [[File:Bunter Mergel.jpg|thumb|left|Affioramento di "Bunter Mergel" o "Marne varicolori" ([[Stoccarda]], [[Germania]], [[Triassico]] Inferiore). Marne rossastre e rosso-verdastre con strati di arenaria, che rappresentano facies marino-marginali depostesi in un bacino epicontinentale a bassa profondità.]]
La frazione terrigena fine è originata dal dilavamento di aree continentali adiacenti l'area di sedimentazione, mentre la frazione carbonatica può derivare da [[precipitazione (chimica)|precipitazione]] chimica (nel caso di bacini lagunari o lacustri con sedimentazione [[evaporite|evaporitica]]), oppure dalla [[sedimentazione]] per decantazione di resti di organismi microscopici con guscio o scheletro a composizione calcarea.
L'[[ambiente sedimentario]] di questo litotipo<ref>Tipo di roccia.</ref> può essere [[laguna|lagunare]], [[mare|marino]] o [[lago|lacustre]]. I [[clasto|clasti]], di composizione prevalentemente [[Fillosilicato|fillosilicatica]] hanno una grana con dimensioni inferiori a <sup>1</sup>/<sub>16</sub> di millimetro. Il cemento (per definizione carbonatico) può essere costituito da [[calcite]] o da [[aragonite]], ma esistono anche marne dolomitiche, in cui la frazione carbonatica è [[dolomia|dolomitizzata]]. L'aspetto può essere terroso e più o meno friabile (nel caso di litotipi poco coerenti, a scarsa cementazione), fogliettato (nel caso di marne fittamente stratificate e laminate), oppure massivo, con frattura scheggiosa<ref>Fratturazione in schegge di forma prismatica.</ref> o anche concoide<ref>Secondo superfici concave. È una frattura tipica di litotipi duri, omogenei e [[isotropia|isotropi]], come ad esempio il [[vetro]] o alcuni tipi di [[calcare]] a grana molto fine.</ref> (nel caso di marne ad elevato tenore di carbonato). Sovente i sedimenti marnosi risultano [[fossile|fossiliferi]], talora con notevole abbondanza di forme e di esemplari, con fossili in buono stato di conservazione.
78 208

contributi