Differenze tra le versioni di "Nuovo Cimento"

m
Bot: fix citazione web (v. discussione)
(Correzione)
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
{{S|riviste italiane|fisica}}
Il '''Nuovo Cimento''' è una [[rivista]] di [[fisica]] pubblicata a cura della [[Società italiana di fisica]].
 
== Storia ==
La rivista venne fondata a [[Pisa]] nel [[1855]] da [[Carlo Matteucci]] e [[Raffaele Piria]] come continuazione della rivista "Il Cimento" fondata dagli stessi Matteucci e Piria nel [[1844]]. Nel [[1897]] divenne l'organo della [[Società italiana di fisica]], diventando una delle più autorevoli e famose riviste di fisica.
 
Nel [[1965]], fu scissa in due diverse riviste, chiamate ''Serie A'' e ''Serie B''.
* ''Nuovo Cimento D'' (dal [[1982]]), si occupa di fisica dello [[stato solido]], [[fisica atomica]] e molecolare. Nel [[1998]] è stata assorbita dall'[[European Physical Journal]].
* ''Supplemento al Nuovo Cimento'' (dal [[1949]] al [[1968]]).
* ''Lettere al Nuovo Cimento'' ([[1969]]-[[1986]]), assorbita da [[Europhysics Letters]] nel [[1986]].
 
==Collegamenti esterni==
 
*[{{cita web|http://www.sif.it/riviste/ncr |La Rivista del Nuovo Cimento]}}
*[{{cita web|http://fisicavolta.unipv.it/asf/foreword.asp |Il Nuovo Cimento nell'archivio di storia della fisica (Università di Pavia)]}}
{{Portale|editoria}}
 
2 681 807

contributi