Differenze tra le versioni di "Seconda guerra di Slesia"

m
m (tag errato, checkwiki)
Questa tattica dilatoria degli austriaci, la carenza di rifornimenti e l'aumento enorme delle diserzioni costrinsero infine l'esercito prussiano a rientrare in Slesia. L'8 gennaio dell'anno successivo la situazione di Federico II era divenuta più critica, allorché Gran Bretagna, Paesi Bassi, Austria e Sassonia stipularono la [[Quadruplice Alleanza (1745)|Quadruplice Alleanza]].
 
Nel giugno del 1745 un esercito degli alleati austriaci, al comando di [[Carlo Alessandro di Lorena]] e di [[Giovanni Adolfo II di Sassonia-Weißenfeld]] entrò in Slesia. Il 4 giugno l'esercito prussiano, al comando di Federico II, costrinse quello austriaco e dei suoi alleati alla battaglia notturna di [[Battaglia di HohenfriedebergHohenfriedberg|Hohenfriedberg]] sconfiggendolo, mentre ulteriori tentativi di contrattacco furono stroncati sul nascere.
 
I prussiani ottennero il 30 settembre una seconda vittoria a [[battaglia di Soor|Soor]] e così tutti i tentativi nemici di raggiungere [[Berlino]] poterono essere respinti.