Differenze tra le versioni di "Peter Bogdanovich"

m
Bot: fix citazione web (v. discussione)
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
 
== Biografia ==
Bogdanovich è nato a [[Kingston (New York)|Kingston]], nello [[New York (Stato)|stato di New York]], il 30 luglio del [[1939]], figlio di Borislav Bogdanovich, un immigrato [[Serbia|serbo]] di [[Chiesa ortodossa|religione ortodossa]], e di Herma Robinson, un'immigrata [[Austria|austriacaaustria]]ca di origine [[Ebrei|ebraica]]<ref>{{Cita libro|url=http://books.google.com/?id=4_gZAAAAYAAJ&q=Herma+robinson+Bogdanovich&dq=Herma+robinson+Bogdanovich|titolo=Current Biography Yearbook|editore=books.google.ca|accesso=27 febbraio 2013|anno=1973}}</ref>, entrambi giunti negli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]] nel maggio dello [[1939|stesso anno]]<ref>{{Cita web|url=http://www.poughkeepsiejournal.com/article/20131003/ENT03/310030002/Director-comes-full-circle-Kingston-native-Peter-Bogdanovich-honored-fest?nclick_check=1|titolo=Director comes full circle: Kingston native Peter Bogdanovich honored at fest|editore=poughkeepsiejournal.com|accesso=13 febbraio 2014}}</ref>. Fin da giovane Bogdanovich si interessò al [[teatro]], all'arte figurativa ed alla [[critica cinematografica]]. Inizialmente fu fortemente attratto dalla ''[[Nouvelle Vague|nouvelle vague]]'' francese. Nel [[1965]] strinse un prolifico sodalizio artistico con [[Roger Corman]], maestro dell'[[Cinema dell'orrore|horror]] e punto di riferimento per un'intera generazione di autori.<ref>{{cita web|url=http://www.minimaetmoralia.it/wp/non-so-che-farmene-di-tutti-questi-supereroi-intervista-a-peter-bogdanovich/|titolo=“Non so che farmene di tutti questi supereroi”: intervista a Peter Bogdanovich|editore=minimaetmoralia.it|data=26 novembre 2015|accesso=5 dicembre 2015}}</ref>
 
Dopo aver lavorato per la [[televisione]] statunitense e dopo aver lavorato a fianco a [[Jack Nicholson]] in ''[[Il serpente di fuoco]]'' ([[1967]]), gira il suo primo [[film]] ''[[Bersagli]]'' nel [[1968]], che fu essenzialmente un omaggio all'attore [[Boris Karloff]]. Inizia con questo film il sodalizio artistico col direttore della fotografia [[László Kovács (fotografo)|László Kovács]], che curerà la luce in quasi tutte le sue opere successive.
Nel [[1974]] tentò senza troppo successo una riduzione da un testo letterario, dirigendo ''[[Daisy Miller (film)|Daisy Miller]]'' ([[1974]]), dal [[Daisy Miller (romanzo)|romanzo omonimo]] di [[Henry James]]; il film venne prodotto da una casa di produzione fondata dal regista assieme a [[Francis Ford Coppola]] e [[William Friedkin]].
''[[Finalmente arrivò l'amore]]'' ([[1975]]) è un tipico [[musical]] in stile [[anni 1930|anni trenta]]; ''[[Vecchia America (film 1976)|Vecchia America]]'' ([[1976]]) risale alle origini del [[cinema]] [[hollywood]]iano.
Il successivo ''[[Saint Jack]]'' ([[1979]]) lanciò [[Ben Gazzara]] in un'esotica avventura a [[Singapore]]. Con ''[[...e tutti risero]]'' ([[1981]]) si cimentò con la [[commedia]] giallo-rosa.
 
In ''[[Dietro la maschera (film 1985)|Dietro la maschera]]'' ([[1985]]), uno dei suoi film più riusciti, il regista affronta con tatto il delicato tema dell'[[Disabilità|handicap]]. Nelle opere successive la ripetitività dei temi inizia a dare segni di stanchezza e di esaurimento della vena creativa: ''[[Illegalmente tuo]]'' ([[1988]]), ''[[Texasville]]'' ([[1990]]), ''[[Rumori fuori scena]]'' ([[1992]]), ''[[Quella cosa chiamata amore]]'' ([[1993]]).
== Collegamenti esterni ==
* {{Imdb}}
* {{en}}cita [web|http://www.hbo.com/sopranos/cast/actor/peter_bogdonavich.shtml |Peter Bogdanovich su HBO.com]|lingua=en}}
 
{{Controllo di autorità}}
2 992 420

contributi