Scettro di Brandeburgo: differenze tra le versioni

m
Bot: fix citazione web (v. discussione)
m (un wikilink.)
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
}}
 
Lo '''Scettro di Brandeburgo''' ('''Sceptrum Brandenburgicum''' in [[lingua latina|latino]]) era una [[costellazione]] introdotta nel [[1688]] dall'astronomo tedesco [[Gottfried Kirch]] per onorare la provincia [[prussia]]na del [[Brandeburgo]], dove viveva.
 
Lo Scettro di Brandeburgo era situato presso i piedi di [[Orione (costellazione)|Orione]], in una grande ansa del fiume [[Eridano (costellazione)|Eridano]]. Apparve per la prima volta su una carta pubblicata dallo stesso Kirch sulla rivista scientifica ''[[Acta Eruditorum]]'' nel 1688, ma rimase ignorato per quasi un secolo, fino a quando [[Johann Elert Bode]], un altro tedesco, la reinserì di nuovo nel [[1782]] sul suo atlante celeste ''Vorstellung der Gestirne''. In quest'atlante Bode lo chiamò ''Der Brandenburgische Scepter'', ma nella sua ''Uranographia'' del [[1801]] utilizzò il nome originale latino di Kirch, ''Sceptrum Brandenburgicum''. Le sue stelle fanno attualmente parte di Eridano.
 
==Collegamenti esterni==
* [{{cita web|http://www.pa.msu.edu/people/horvatin/Astronomy_Facts/obsolete_pages/sceptrum_brandenburgium.htm |Sceptrum Brandenburgium]}}
*[{{cita web|http://www.ianridpath.com/startales/sceptrum.htm |Startales]}}
 
{{Costellazioni obsolete}}
3 192 175

contributi