Differenze tra le versioni di "Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria"

m
Bot: fix citazione web (v. discussione)
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
 
* la realizzazione di una legislazione semplice in modo da fissare nella normativa primaria solo i principi generali, lasciando i dettagli tecnici ai regolamenti e, ove possibile, all'autoregolamentazione dei mercati e degli intermediari finanziari;
 
* il rafforzamento dei meccanismi di ''governance'' delle società, precisando meglio i compiti dei diversi organi societari e specificando gli obblighi informativi, a tutela del mercato e degli azionisti di minoranza, senza, tuttavia, limitare l'autonomia contrattuale o impedire all'impresa di produrre ricchezza;
 
* la creazione di una normativa italiana coerente e competitiva con quella dei Paesi dell'[[Unione europea]], per non creare svantaggi competitivi ai danni delle imprese di investimento italiane.
 
 
* La prima rileva per la procedura autorizzativa delle [[Società di Intermediazione Mobiliare]] (SIM), allorché sia richiesto che essa appartenga ad un gruppo la cui struttura non sia tale da impedire l'effettivo esercizio delle vigilanza.
 
* La seconda serve, invece, a delimitare i confini della vigilanza consolidata, introdotta, per le imprese di investimento, proprio dal TUF. In particolare, è previsto che la capogruppo sia l'unica interlocutrice dell'Autorità di vigilanza e che sia tenuta a trasmettere le istruzioni da questa ricevute alle società facenti parte del gruppo.
 
 
== Collegamenti esterni ==
* [{{cita web|http://www.consob.it/main/documenti/Regolamentazione/normativa/dlgs58_1998.htm |il Testo Unico sulla Finanza sul sito della consob]}}
 
{{Portale|diritto|italia}}
2 874 783

contributi