Differenze tra le versioni di "Ferrovia Tirso-Chilivani"

m
wlink
m (titolo standard)
m (wlink)
|}
[[File:Casellante Budduso 3.jpg|thumb|right|La colonna idraulica di Buddusò, sullo sfondo il fabbricato viaggiatori della stazione]]
La Tirso-Chilivani nacque per iniziativa delle [[Strade Ferrate Secondarie della Sardegna]] negli ultimi anni del [[XIX secolo]] come bretella ferroviaria per congiungere la [[ferrovia Macomer-Nuoro|Macomer-Nuoro]] con la rete della [[Compagnia Reale delle Ferrovie Sarde]] a [[Stazione di Ozieri Chilivani|Ozieri Chilivani]], stazione costruita sulla linea [[Ferrovia Cagliari-Golfo Aranci Marittima|Cagliari-Golfo Aranci]] nonché capolinea della [[Ferrovia Ozieri Chilivani-Porto Torres Marittima|diramazione per Sassari e Porto Torres]]. Inoltre la linea fu pensata per consentire agli abitanti di [[Ozieri]] di raggiungere facilmente lo scalo di Chilivani, realizzato ad alcuni chilometri di distanza dal centro cittadino.
 
Costruita a [[scartamento]] da 950 mm come l'intera rete secondaria sarda, la prima parte della ferrovia fu aperta al traffico il 10 febbraio [[1891]], con l'apertura dei 9 km di linea tra Ozieri e [[Chilivani]]. Il resto della ferrovia fu inaugurato il 1º aprile [[1893]], data di apertura del tronco tra Ozieri e il capolinea scelto lungo la Macomer-Nuoro, la [[stazione di Tirso]], attualmente nel territorio del comune di [[Illorai]]. Nel [[1921]] la gestione della linea passò alle [[Ferrovie Complementari della Sardegna]].
 
=== Situazione dopo la chiusura ===
Una parte della linea nei pressi delle ex stazioni di [[stazione di Ozieri (SFSS)|Ozieri]] e Vigne e nel primo tratto verso Ozieri dall'ex stazione di Pattada è stata trasformata nel 2008 in percorso per escursioni in bicicletta o a cavallo. Per questo motivo il percorso ha assunto il nome di "Ippovia". I due capolinea di Tirso e Chilivani sono ancora attivi al servizio rispettivamente delle linee Macomer-Nuoro e Cagliari-Golfo Aranci (sebbene a Chilivani non vi sia più traccia dei fabbricati e delle infrastrutture ex FCS), mentre gli scali di Ozieri e di Bono sono stati riadattati a depositi per le autolinee dell'ARST.
 
==Percorso==
{{Percorso_fer|exBHF|54+908|[[Pattada]]||674 m s.l.m.}}
{{Percorso_fer|exHST|66+150|Vigne<ref>Nei primi orari della ferrovia la fermata era identificata anche come ''Nugheddu''</ref>||465 m s.l.m.}}
{{Percorso_fer|exBHF|69+222|[[Stazione di Ozieri (SFSS)|Ozieri]]||390 m s.l.m.}}
{{Percorso_fer5||CONTr|xABZlg|||||[[Ferrovia Cagliari-Golfo Aranci Marittima|linea RFI per Golfo Aranci]]}}
{{Percorso_fer|BHF|78+573|[[Stazione di Ozieri Chilivani|Ozieri Chilivani]]||225 m s.l.m.}}
23 128

contributi