Dirigente: differenze tra le versioni

587 byte aggiunti ,  6 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
 
Il dirigente così inteso, pertanto, svolge tipicamente funzioni manageriali, anche se non tutti coloro che svolgono tali funzioni sono dirigenti (esattamente come esiste una differenza concettuale tra ''direttore'' e ''dirigente'': esistono dirigenti che non hanno alcuna funzione direttiva oppure direttori che sono [[quadro (diritto)|quadri]] e non dirigenti). Inoltre non vanno confusi i dirigenti con gli [[amministratore di società]] (nel caso delle [[Società (diritto)|società]]) in quanto figure sostanzialmente e formalmente molto diverse.
 
Con sentenza n. 22965/2013, la Cassazione ha affermato la legittimità di un licenziamento per giustificato motivo soggettivo e la contestuale richiesta di risarcimento del danno patito, in conseguenza di scelte operative che si presume abbiano portato a non realizzare i risultati attesi. Si introduce una nozione di responsabilità verso il datore di lavoro,almeno per il livello di inquadramento dirigenziale, che non è strettamente legata alla violazione di leggi e contratti collettivi, o di procedure e regolamenti aziendali, ma al risultato atteso della prestazione lavorativa.
 
== Voci correlate ==
Utente anonimo