Differenze tra le versioni di "Figueres"

m
spazio indivisibile
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
m (spazio indivisibile)
A partire dal 258, nel caos amministrativo che interessava i territori dell’Impero romano, inizia la invasione del popolo germanico dei Franchi che distrussero e saccheggiarono per dodici anni: in questo periodo i franchi avrebbero posto fine al nucleo di Joncària riducendolo a un cumulo di macerie e ceneri (che sarebbero all’origine del nome Cendrassos, assegnato ai resti dell’insediamento romano). In seguito a questi fatti il toponimo Joncària scompare .
 
Passato il pericolo, la popolazione ispano-romana ricostruì un nucleo abitato nella stessa zona, accanto alla Via Augusta: le case vennero alzate con pareti in fango e muri perimetrali detti tàpies, che probabilmente fecero si che il villaggio ricevesse il nome di Tapioles. 
 
Gli scavi della fine del XIX secolo hanno localizzato il cimitero del villaggio nella zona dell’odierno quartiere dei Cendrassos, dove sono state ritrovate tombe di diverso tipo (alcune con sarcofago in marmo, altre del tipo dei sepolcri in pietra, altre in terra). In questa necropoli sono state rinvenute anche monete romane, datate alla seconda metà del secolo IV. Il villaggio di Tapioles sopravvisse, secondo l’opinione degli storici locali, almeno fino all’arrivo dei Visigoti, nel V secolo, o fino all’arrivo dei saraceni, nell’VIII secolo.
1 179 265

contributi