Differenze tra le versioni di "Archeologia paleocristiana"

m
apostrofo tipografico
m (Bot: simboli errati unità di misura e modifiche minori)
m (apostrofo tipografico)
Nel [[III secolo]] a Roma si contavano venticinque cimiteri che prendevano il nome dai papi che vi erano sepolti.
 
In [[Campania]] troviamo il [[Complesso Basilicale di Cimitile]] caratterizzato dal concentramento in un’areaun'area di circa 9000 m² di ben sette edifici di culto, di età paleocristiana e medioevale, dedicati ai santi Felice, Calionio, Stefano, Tommaso e Giovanni, ai Ss. Martiri e alla Madonna degli Angeli. Nucleo originario del complesso è la tomba di San Felice prete che fu sepolto, alla fine del III secolo, nella necropoli a nord di [[Nola]]. Il culto per il santo e la necessità di spazi da destinare alla sepoltura determinarono una forte attività nell’areanell'area, ma fu con l’arrivol'arrivo di [[Paolino di Nola|Ponzio Meropio Paolino]], vescovo di Nola dal 409 al 431, che sorse il grandioso complesso.<ref>{{Cita web|url = http://www.diocesinola.it/web/content/basiliche-paleocristiane-di-cimitile|titolo = Basiliche Paleocristiane di Cimitile {{!}} Diocesi di Nola|accesso = 2015-06-14|sito = www.diocesinola.it}}</ref><ref>{{Cita web|url = http://www.fondazionepremiocimitile.it/#!basiliche/c1bl2|titolo = Fondazione Premio Cimitile|accesso = 2015-06-14|sito = Fondazione Premio Cimitile}}</ref><ref>{{Cita web|nome = Fastwsip|cognome = |url = http://www.comune.cimitile.na.it/La_Citta/bas.htm|titolo = Comune di Cimitile (Na)|accesso = 2015-06-14|sito = www.comune.cimitile.na.it}}</ref>
 
== Bibliografia ==
1 179 265

contributi