Differenze tra le versioni di "Ibuprofene"

m
apostrofo tipografico
m (apostrofo tipografico)
== Farmacocinetica ==
L'ibuprofene dopo somministrazione per [[via orale]] è ben assorbito dal [[tratto gastrointestinale]]. Le [[concentrazione plasmatica|concentrazioni plasmatiche]] massime (C<sub>max</sub>) si ottengono circa 90 minuti dopo l'assunzione. L'ingestione di cibo ritarda l'assorbimento di ibuprofene ed i picchi plasmatici vengono raggiunti in circa 3 ore.
Dosi ripetute di farmaco non sembrano determinare fenomeni di accumulo. Il legame con le [[proteine plasmatiche]] è elevato e pari a circa il 99%. Nel [[liquido sinoviale]] l'ibuprofene raggiunge delle concentrazioni stabili tra la seconda e l'ottava ora dopo la somministrazione. La C<sub>max</sub> sinoviale è pari ad un terzo della C<sub>max</sub> plasmatica. Il farmaco per circa il 90% viene metabolizzato a livello [[epatico]] sotto forma di [[metaboliti]] inattivi. L’escrezioneL'escrezione del farmaco è rapida. L'eliminazione dell'ibuprofene è essenzialmente [[urine|urinaria]] e si completa nell'arco di 24 ore. Il 10% viene eliminato come farmaco immodificato ed il 90% come metaboliti inattivi, principalmente glucuronati. L'[[Emivita (farmacologia)|emivita]] di eliminazione si aggira sulle 2 ore.<br />
I parametri cinetici di ibuprofene sono leggermente alterati nei soggetti anziani e nei pazienti con insufficienza renale ed epatica. Tuttavia le modificazioni osservate non richiedono un aggiustamento del dosaggio.
 
1 139 163

contributi