Differenze tra le versioni di "Theodore Roosevelt"

m
apostrofo tipografico
m ((Stato) -> (stato))
m (apostrofo tipografico)
 
=== Attività ===
Tra il [[1886]] e il [[1895]] è membro e poi presidente della Commissione presidenziale per il Servizio Pubblico. Nel [[1895]] è Capo della Polizia di New York. Entra nell’amministrazionenell'amministrazione del presidente [[William McKinley]] nel [[1897]], come aiuto segretario della marina.
 
=== Militare ===
[[File:Teddy Roosevelt video montage.ogg|thumb|left|upright=1.4|Video su Roosevelt]]
Roosevelt si prepara, da questo ufficio, al proprio debutto in grande stile sulla scena politica nazionale. L’occasioneL'occasione è data dallo scoppio della [[guerra ispano-americana]], contro la [[Spagna]] a [[Cuba]] ([[1898]]). Sconcertando i suoi stessi compagni di partito (a cui TR rimproverava scarso ardore e indecisione nell’affarenell'affare cubano), si dimette da ogni incarico governativo e entra nell’esercitonell'esercito. Partecipò alla creazione del 1st United States Volunteer Cavalry, i cosiddetti "[[Rough Riders]]" e dopo esserne stato il vice comandante subentrò nel comando a Leonard Wood, consulente del presidente McKinley. A Cuba dimostrò tutta la propria abilità di comando, oltre che propagandistica (e di [[giornalista]]) mandando resoconti dettagliati delle proprie imprese a tutti i principali giornali in patria. Entro la fine della guerra (durata solo pochi mesi e facilmente vinta dagli Stati Uniti), Roosevelt è un eroe nazionale. Il suo reggimento al termine della guerra aveva subito più perdite di qualsiasi altro anche perché già alla partenza solo otto dei dodici gruppi che costituivano il reggimento dei Rough Riders riuscirono a lasciare il suolo americano per andare a combattere poiché circa un quarto di coloro che avevano partecipato all'addestramento morì di malaria o di febbre gialla. L'impresa bellica più famosa del reparto fu la "carica di San Juan Hill" dove Roosevelt, a cavallo, condusse l'azione salendo e scendendo dalla collina per coordinare gli sforzi dei volontari. Roosevelt si lanciò alla carica delle posizioni spagnole seguito dai Rough Riders oltre che da militari regolari che si mischiarono ai volontari: in venti minuti, Kettle Hill venne conquistata e il resto di San Juan Heights fu preso nell'ora seguente.
 
=== Secondo matrimonio ===
[[File:Theodore Roosevelt and family, 1903.jpg|thumb|La famiglia Roosevelt, 1903]]
 
Con l’uccisionel'uccisione del presidente McKinley ([[1901]]) Roosevelt diventa il 26º presidente degli Stati Uniti, non senza qualche preoccupazione dello stesso partito Repubblicano, che lo considerava un avventurista (un "maledetto [[Mandriano|cowboy]]" nelle parole di un suo compagno di partito). Egli si rende conto di essere in una posizione precaria e, fino alle [[elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 1904|elezioni del 1904]], si muove cautamente.
 
Confermato nella carica nel [[1904]], Roosevelt porta avanti una politica da un lato fortemente riformista - la sua è, infatti, la prima amministrazione ad occuparsi seriamente dei [[Diritto del lavoro|diritti dei lavoratori]] e di [[Ambientalismo|politiche ambientali]] - dall'altro [[Populismo|populista]] e spregiudicata - tenta di rinsaldare il proprio rapporto con l’opinionel'opinione pubblica attraverso frequentissimi viaggi e comizi e con l’iniziazionel'iniziazione di imponenti opere pubbliche e con un ordine presidenziale istituisce una pensione per tutti i veterani di guerra.
 
Nel [[1906]] coniò il termine [[muckraker]], "spalaletame", derivato da un personaggio del romanzo ''[[Il pellegrinaggio del cristiano|The Pilgrim's Progress]]'' di [[John Bunyan]], per definire un tipo di giornalismo investigativo volto alla ricerca di scandali e corruzione<ref>Giovanni Gozzini, ''Storia del giornalismo'', [[Bruno Mondadori]], 2000, pag. 162</ref>.
 
=== Il Partito Progressista ===
Deluso dall’operatodall'operato di Taft, decise di fargli opposizione. Per la prima volta, il Partito Repubblicano utilizzava le [[primarie]], stravinte da Roosevelt (9 stati su 12, contro i 2 di [[Robert La Follette]] e soltanto uno per Taft), tuttavia al [[Congresso Repubblicano]] di [[Chicago]] nel [[1912]] Taft venne nominato, sfruttando l'appoggio dei delegati nominati negli altri 36 stati (dove non si era fatto uso delle elezioni primarie). Il partito si spaccò e Roosevelt fondò l’unicol'unico terzo partito statunitense nella storia che ebbe una qualche importanza al di fuori del classico sistema bipartitico. Alle [[elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 1912|Presidenziali del 1912]] il Partito Progressista o "[[Bull Moose Party]]" ottenne il 27,4% dei consensi (vincendo in 6 Stati ed ottenendo 88 voti elettorali), sopravanzando i Repubblicani (fermi al 23,2% e 8 voti) ma non i [[Partito Democratico (Stati Uniti d'America)|Democratici]], che videro il proprio candidato, [[Woodrow Wilson]], nominato 28º presidente degli Stati Uniti.
 
Al momento dell’entratadell'entrata in guerra degli USA nella [[Prima guerra mondiale]], Roosevelt, naturalmente deciso interventista, chiese a Wilson di poter formare un corpo di volontari, da mandare sul [[Fronte Occidentale (Prima guerra mondiale)|fronte occidentale]], ma il presidente gli negò il permesso.
 
=== Massoneria ===
1 179 265

contributi