Differenze tra le versioni di "I diavoli della guerra"

→‎Trama: modifiche minori
m (Normalizzo genere, replaced: |genere= → |genere =, |genere2= → |genere2 =)
(→‎Trama: modifiche minori)
 
== Trama ==
In [[Tunisia]], nel [[1943]], alcuni soldati americani agli ordini del capitano Vincent, vengono paracadutati in zona nemica con il compito di distruggere una batteria fortificata tedesca. Malgrado l'impresa riesca, nonostante le gravi perdite subite,a i superstiti finiscono prigionieri del tenente tedesco Meinike. Costretti, avendo tra loro alcuni feriti, a rifugiarsi in una grotta (mentre infuria una battaglia tra mezzi corazzati), americani e tedeschi rimangono isolati. Dopo essersi aiutati a vicenda, temporaneamente dimentichi, per il momento, di appartenere a opposti fronti, Vincent e Meinike decidono di affrontare insieme il deserto per raggiungere il più vicino posto abitato. Durante la marcia le mine disseminate nella sabbia uccidono la maggior parte dei loro uomini e quando, finalmente, Meinike si ricongiunge con la sua parte, lascia liberi i due americani superstiti, augurandosi di non doverli più rivedere. Un anno dopo, invece, e questa volta in Francia, Vincent e Meinike finiscono per trovarsi di nuovo l'uno di fronte all'altro: impegnato, il primo, a liberare un colonnello inglese; il secondo, naturalmente, a impedirglielo. Nel corso della lotta, Vincent viene a trovarsi sotto il tiro di Meinike, ma il tedesco, riconosciuto l'avversario, abbassa la pistola. Di lontano, un soldato americano, credendo che Vincent sia in pericolo, imbraccia il fucile e colpisce Meinike a morte.
 
Durante la marcia le mine disseminate nella sabbia uccidono la maggior parte dei loro uomini; quando finalmente Meinike si ricongiunge con la sua parte, lascia liberi i due americani superstiti, augurandosi di non doverli più rivedere. Un anno dopo, invece, in [[Francia]], Vincent e Meinike finiscono per trovarsi di nuovo l'uno di fronte all'altro: impegnato, il primo, a liberare un colonnello inglese; il secondo ad impedirglielo. Nel corso della lotta, Vincent viene a trovarsi sotto il tiro di Meinike, ma il tedesco, riconosciuto l'avversario, abbassa la pistola. Da lontano, un soldato americano, credendo che Vincent sia in pericolo, imbraccia il fucile e colpisce Meinike a morte.
 
== Collegamenti esterni ==
83 093

contributi