Differenze tra le versioni di "Trombossani"

m
apostrofo tipografico
m
m (apostrofo tipografico)
{{Disclaimer|medico}}
 
I '''trombossani''' sono [[composto chimico|composti chimici]] di natura [[lipidi|lipidica]], derivati dell'[[acido arachidonico]] (o acido 5,8,11,14 eicosatetraenoico) nella ''via delle [[cicloossigenasi]]''; nella sua forma attiva, sono caratterizzati da un [[endoperossido]] nell’anellonell'anello penta-atomico tipico delle [[prostaglandine]], modificato. Sono degli eteri ciclici con un gruppo ossidrile (OH) legato al C<sub>15</sub>.
 
Fanno parte degli [[eicosanoidi]].
Il trombossano (''TXA2'') è dotato di spiccata attività aggregante piastrinica e vasocostrittiva: antagonisti recettoriali ed inibitori della sintesi del trombossano trovano pertanto indicazione nel trattamento di malattie cardiovascolari.
 
Se il TXA2, fortemente attivo, è sintetizzato dall’acidodall'acido arachidonico (un acido tetraenoico), il TXA3, pressoché inattivo, è invece prodotto partendo dall’acidodall'acido 5,8,11,14,17-eicosapentaenoico: dunque, almeno in teoria, l’impiegol'impiego dietetico dell’acidodell'acido eicosapentaenoico in sostituzione dell’acidodell'acido arachidonico troverebbe utilità nel ridurre il rischio di accidenti tromboembolici.
 
Sono però particolarmente rilevanti i farmaci antinfiammatori non steroidei (''[[FANS]]'', NSAIDs in inglese), che hanno come bersaglio le cicloossigenasi.
1 179 265

contributi