Sedile (veicoli stradali): differenze tra le versioni

m
apostrofo tipografico
Nessun oggetto della modifica
m (apostrofo tipografico)
Da un punto di vista [[Ergonomia|ergonomico]], una parte importante del sedile è quella su cui appoggia la zona lombare del passeggero, cioè quella regione del corpo umano compresa tra il [[Muscolo diaframma|diaframma]] ed il [[Bacino (anatomia)|bacino]]. Sono disponibili dei congegni meccanici che variano la forma di questa zona del sedile, adattandola al profilo della regione lombare del passeggero e consentendo quindi il massimo [[comfort]]. Inoltre, alcuni sedili sono abbastanza lunghi da sorreggere interamente le [[coscia|cosce]] dei passeggeri.
 
Sulle automobili sono disponibili dei seggiolini speciali per il trasporto dei bambini. Sono necessari per garantire la sicurezza degli infanti, che viene assicurata dalla particolare struttura dei seggiolini e dalla presenza di briglie, la cui funzione principale è trattenere i bambini, soprattutto nell’eventualitànell'eventualità di un [[Incidente stradale|incidente]].
 
Molti sedili montati sulle automobili possiedono un particolare profilo del bordo anteriore che riduce la tendenza dell’occupantedell'occupante a scivolare sotto le [[cinture di sicurezza]] in caso d’impattod'impatto frontale. Questo tipo di sedili è più utile per i passeggeri anteriori.
 
==Tipi di sedili==
Ci sono due tipi di sedili, a divanetto o singoli. I primi hanno una struttura piatta che può accogliere più passeggeri affiancati, mentre la seconda ha un disegno più avvolgente e può ospitare un solo passeggero. I sedili a divanetto sono installati per accogliere i passeggeri posteriori di un’automobileun'automobile, oppure sono utilizzati nella cabina degli [[Autocarro|autocarri]], mentre i sedili singoli sono montati, per esempio, per i passeggeri anteriori di un’autovetturaun'autovettura.
 
==Sedili elettrici==
1 179 265

contributi