Differenze tra le versioni di "Palafitta"

163 byte aggiunti ,  3 anni fa
m
archivio corsera su archive.org
m (apostrofo tipografico)
m (archivio corsera su archive.org)
 
In Italia il primo ritrovamento di una palafitta risale al [[1860]] ed avvenne a [[Mercurago]], nei pressi di [[Arona]] ([[Provincia di Novara|NO]] - [[Piemonte]]), nella zona dove attualmente è presente il [[Parco naturale dei Lagoni di Mercurago]]; assieme ai resti della costruzione, tornò alla luce anche una [[piroga]] intagliata nel legno.
Un altro sito palafitticolo, il cosiddetto [[Villaggio delle Macine]], considerato finora come il più grande d'Italia,<ref>{{cita web|url=http://archiviostorico.corriere.it/2003/ottobre/19/riemerso_villaggio_preistorico_quattromila_anni_co_10_031019033.shtml|urlarchivio=https://web.archive.org/web/*/http://archiviostorico.corriere.it/2003/ottobre/19/riemerso_villaggio_preistorico_quattromila_anni_co_10_031019033.shtml|titolo=Piera Lombardi, È riemerso un villaggio preistorico di quattromila anni fa, in Il Corriere della Sera del 19 ottobre 2003|accesso=24 ottobre 2011}}</ref> è stato rinvenuto nel [[1984]] a [[Castel Gandolfo]], sulle rive del [[lago Albano]], nei [[Castelli Romani]].
 
In [[Germania]] si trova un museo all'aria aperta che ripropone abitazioni-palafitte dal Neolitico all'Età del Bronzo, ricostruite fra il 1922 e il 1941, sulle rive del [[Lago di Costanza]], nel comune di [[Uhldingen-Mühlhofen]].
1 136 314

contributi