Differenze tra le versioni di "Mi ritorni in mente/7 e 40"

m
nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
m
 
===Mi ritorni in mente===
Si tratta di una delle canzoni più note e rappresentative del repertorio battistiano con [[Mogol]] e di uno dei più grandi classici della [[musica leggera]] italiana. Buona parte della melodia deriva da una vecchia canzone scritta nel [[1965]] con [[Roberto Matano]], ''Non chiederò la carità'', a cui Mogol scrisse un nuovo testo<ref>{{Cita web|url=http://www.luciobattisti.info/?page_id=9078|titolo=Inediti|opera=www.luciobattisti.info|accesso=16-10-2010}}</ref>. Secondo [[Alessandro Colombini]] la canzone venne scritta da Battisti e Mogol ispirati dal racconto di una sua storia d'amore<ref>Racconto di Alessandro Colombini in ''Lucio, quante emozioni'', Rai Uno, 9 settembre 1998.</ref>, ma questa origine venne smentita in seguito da Mogol stesso<ref>{{Cita web|url=http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/musica/grubrica.asp?ID_blog=37&ID_articolo=1102&ID_sezione=62&sezione=|titolo=Pagina|autore=Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro|opera=Il mio amico Lucio Battisti|accesso=19-02-2009}}</ref>.
 
===7 e 40===
172

contributi