Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Figlio del giornalista [[Giacomo Mazzocchi]] (per molti anni telecronista di atletica per [[Telemontecarlo|TMC]]), dal [[1988]] lavora in [[RAI]], prima come collaboratore poi, a partire dal [[1993]], come dipendente. Ha lavorato soprattutto in ambito sportivo, collaborando con ''[[Il Processo del Lunedì]]'', ''[[Novantesimo minuto]]'', ''[[La Domenica Sportiva]]''. Ha condotto quest'ultima trasmissione per cinque anni. Inviato alle Olimpiadi del [[Giochi della XXVI Olimpiade|1996]], ha condotto le dirette delle Olimpiadi del [[Giochi della XXVII Olimpiade|2000]] e del [[Giochi della XXVIII Olimpiade|2004]]. Conduttore Rai anche per gli Europei di Calcio del [[Campionato europeo di calcio 2000|2000]] e del [[Campionato europeo di calcio 2004|2004]], e delle Olimpiadi invernali di Torino 2006.
 
Ha seguito due Giri d'Italia, conducendo un'edizione de Il Processo alla Tappa, e un Tour de France. Nel 1998 ha seguito la nazionale italiana ai mondiali di calcio. Nel [[2002]] ha condotto insieme con [[Giampiero Galeazzi]] e [[Luisa Corna]] ''[[Notti Mondiali]]'' su [[Rai 1]]. Nel [[2006]] è stato il volto Rai ai [[Campionato mondiale di calcio 2006|mondiali di Germania]]. Nel [[2003]] ha curato i collegamenti per ''[[L'isola dei famosi]]''. Nel [[2004]] è stato sospeso per due mesi dall'[[Ordine dei giornalisti]] del Lazio per aver fatto da [[testimonial]] in [[Radio (mass medium)|radio]] per una ditta di condizionatori.<ref>[http://www.difesadellinformazione.com/23/i-climatizzatori-di-marco-marzocchi/ I climatizzatori di Marco Marzocchi<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>
 
Nel 2006 è stato inviato per il ''reality'' ''Wild West'' realizzando prima della partenza dello show tre minidocumentari dal titolo ''Aspettando Wild West''. Nel 2007 ha condotto con [[Maddalena Corvaglia]] la trasmissione ''Balls of Steel''. Nello stesso anno ha anche partecipato a una spedizione al [[K2]] organizzata dalla K2 Freedom, fermandosi al [[campo base]]. Di questa esperienza ha realizzato un documentario per [[Rai 2]] dal titolo "[[K2: Il sogno, l'incubo]], dedicato all'alpinista [[Stefano Zavka]] deceduto su K2 durante quella stessa spedizione.
Nel [[2010]] ha condotto ''[[Mondiale Rai Sprint]]'' su [[Rai 1]] e ''[[Mondiale Rai Sera]]'' su [[Rai 2]] con gli opinionisti [[Marino Bartoletti]], [[Gian Piero Gasperini]], [[Vincenzo D'Amico]], [[Fulvio Collovati]], [[Giuseppe Dossena]], [[Sabrina Gandolfi]] e il moviolista [[Carlo Longhi]] e con [[Linda Santaguida]]. Dall'agosto del 2010 al settembre 2015 è stato responsabile del Team di Raisport al seguito della Nazionale di calcio e conduttore degli studi pre e post partita. Ideatore di DirettAzzurra, programma di Rai Sport 1 che segue in diretta esclusiva gli allenamenti e le conferenze stampa della Nazionale di calcio. Dal 16 aprile [[2012]] conduce ''[[Mattina sport]]'' su [[Rai Sport 1]].
 
Dal 22 ottobre 2013<ref>[http://www.davidemaggio.it/archives/83639/zona-11-pm-mazzocchi-raisport-1 Zona 11 Pm | Marco Mazzocchi | Rai Sport 1 | DavideMaggio.it<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref> cura e conduce [[Zona 11 pm]] su Raisport 1, trasmissione che va in onda alle ore 23 e che annovera tra i suoi ospiti [[Marino Bartoletti]], [[Alessandro Vocalelli]], [[AlfredoRiccardo Pedullà]],Cucchi [[Xavier Jacobelli]], [[Matteo Materazzi]], [[Angelo Di Livio]], [[Francesco Repice|Gianni Cerqueti]] , [[Massimo Caputi|Francesco Repice, Massimo Caputi]], Lorenzo Amoruso, Gianni Di Marzio, Giampiero Timossi, Marco Bucciantini, Roberto Rambaudi, Tancredi Palmeri, Julio Ocampo, Stefano Agresti. Versione serale dell'omonima rubrica che andava alle 11 all'interno di ''Mattina Sport'', [[Zona 11 pm]] è un talk sul calcio che deraglia spesso in citazioni musicali e cinematografiche, ironia e tormentoni. Nel periodo di Calciomercato, interviene in collegamento anche [[Paolo Paganini (giornalista)|Paolo Paganini]]. Nella puntata del 19 gennaio 2016, dopo la gara di Coppa Italia tra Napoli e Inter, l'allenatore dei nerazzurri Mancini denuncia in diretta il collega del Napoli Sarri per "insulti omofobi"; nel corso della stessa trasmissione, Sarri chiederà pubblicamente scusa. La notizia fa il giro del web in pochissimi minuti. Alcuni giorni dopo, i due chiuderanno l'incidente. Il tecnico partenopeo viene squalificato per due giornate (da scontare in Coppa Italia). Zona 11 pm viene dallo stesso Mazzocchi definita una trasmissione pop, melting pot, progressive rock, e vive molto dell'interazione social tramite Twitter.
 
Dal settembre 2014 diviene conduttore del storico programma [[Novantesimo minuto]] in sostituzione di [[Franco Lauro]], e nella stagione 2015/16 viene affiancato alla conduzione da [[Paola Ferrari]].<ref>[http://www.tvblog.it/post/617240/rai-sport-la-rivoluzione-di-mazza-mazzocchi-a-90o-minuto-rimedio-telecronista-nazionale-ferrari-sostituita Rai Sport, la rivoluzione di Mazza: Mazzocchi a 90º minuto, Rimedio telecronista Nazionale, Ferrari sostituita]</ref>.
 
==Note==
{{references|2}}
 
{{L'isola dei famosi}}
{{Portale|biografie}}
Utente anonimo