Differenze tra le versioni di "Clan Taira"

266 byte rimossi ,  5 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
m (Cancellata informazione scorretta (consultare la voce "ribellione di Heiji" per verifica))
m
[[Immagine:Ageha-cho.svg|thumb|Lo stemma (''mon'') a forma di [[farfalla]] del clan Taira, noto come {{nihongo|Ageha-cho|揚羽蝶}}.]]
 
Il {{nihongo|'''clan Taira'''|平氏|Taira-uji|lettura [[kun'yomi]]}} o '''Heishi''' (lettura [[on'yomi]] dei [[kanji]] precedenti), anche {{nihongo|'''Heike'''|平家||lettura on'yomi per "famiglia Taira"}}, fu un'importante famiglia discesa dall'[[Kammu imperatore del Giappone|Imperatore Kammu]] ed imparentata con diversi [[imperatore del Giappone|imperatori giapponesi]], che esercitò un considerevole potere in [[Giappone]] durante il [[periodo Heian]].
 
Il nome del clan nacque come un ''[[kabane]]'', titolo onorifico concesso da alcuni imperatori ad alcuni discendenti della famiglia reale che non avevano diritto alla successione. Il primo a ricevere il ''kabane'' Taira no Ason fu nell'[[889]] [[Taira no Takamochi]], nipote dell'[[Kammu imperatore del Giappone|Imperatore Kammu]], che è così ritenuto il fondatore della linea Kammu Heishi; a questi si aggiunsero i [[Nimmyo imperatore del Giappone|Nimmyō]] Heishi, i [[Montoku imperatore del Giappone|Montoku]] Heishi e i [[Koko imperatore del Giappone|Kōkō]] Heishi. In realtà gli stessi Kammu Heishi erano discendenti da due linee, perché Kammu aveva concesso il titolo anche al suo altro nipote Takamune-ō.
 
Un pronipote di Takamochi, [[Taira no Korihira]], divenne [[daimyō]] della [[Ise (provincia)|provincia di Ise]]. Un suo pronipote, [[Taira no Kiyomori]], sostenne l'[[Go-Shirakawa imperatore del Giappone|Imperatore Go-Shirakawa]] contro l'[[Sutoku imperatore del Giappone|Imperatore claustrale Sutoku]], sostenuto da suo padre [[Taira no Tadamasa|Tadamasa]], nella [[ribellione di Hōgen]] ([[1156]]). Pochi anni dopo la sua vittoria si schierò contro il [[clan Minamoto]] e al fianco dell'[[Nijo imperatore del Giappone|Imperatore Nijō]] nella [[ribellione di Heiji]] ([[1160]]); dopo questa vittoria fu nominato ''Daijō-daijin'' (gran ministro dello Stato) e il clan Taira divenne il più potente del Giappone.
 
Sua figlia Tokuno sposò Takakura, 80º imperatore del Giappone (1169-1180). Nel [[1180]] Kiyomori influenzò così la successione imperiale mettendo sul trono suo nipote [[Antoku imperatore del Giappone|Antoku]], che era ancora un bambino; questo scatenò la [[guerra Genpei]], della quale Kiyomori non vide la fine, in quanto morì nel [[1181]], e che il clan nel [[1185]] perse nella decisiva [[battaglia di Dan-no-ura]]. Il potere passò così nelle mani del [[clan Minamoto]] e in particolare del suo capo [[Minamoto no Yoritomo]]. La storia di questi anni è narrata nello ''[[Heike monogatari]]'' ("storia della famiglia Taira"), un romanzo epico del [[XIV secolo]].
 
Sebbene il clan Taira abbia considerevolmente perso di importanza con l'avvento del clan Minamoto, molti clan discendenti dei Kammu Heishi prosperarono; tra questi i [[clan Hōjō]], [[clan Chiba|Chiba]] e [[clan Miura|Miura]], che essendosi alleati con i Minamoto nella guerra Genpei ottennero posizioni di estremo rilievo nello [[shogunato di Kamakura]], e il [[clan Hatakeyama]], che ottenne posizioni di prestigio nello [[shogunato Ashikaga]].
== Albero genealogico ==
 
* [[Kammu imperatore del Giappone|Kammu]] ([[737]]-[[806]]), 50º imperatore (r. [[781]]-[[806]]) della [[Dinastia Imperiale del Giappone|dinastia imperiale del Giappone]]
** [[Katsurabara]]
*** [[Takami]]
353 592

contributi