Differenze tra le versioni di "Disturbo bipolare"

→‎Clinica: fix e aggiunta collegamento
m (apostrofo tipografico)
(→‎Clinica: fix e aggiunta collegamento)
== Clinica ==
 
Il disturbo bipolare si caratterizza per lo sviluppo di alterazioni periodiche del livello di attivazione psichica, episodi talora intervallati da periodi asintomatici ([[eutimia]], [[normotimia]] o [[normoforìa]]), talaltratalvolta inquadrati in specifici intervalli di tempo (come accade nel [[Disordine affettivo stagionale]]), tra l'altro capaci di cronicizzare in fasi protratte, acon detrimentodeterioramento deldelle funzionamentocondizioni dell'individuo, che va incontro ad un inesorabile scadimento.
 
In realtà, la sintomatologia affettiva non è la manifestazione più evidente, invece lo sono le conseguenze comportamentali, fra l'altro più facilmente obiettivabili e - da un punto di vista operativo - più utili ai fini diagnostici.
351

contributi