Differenze tra le versioni di "Riccardo Quartararo"

m
Bot: elimino wikilink impropri; modifiche estetiche
m (Bot: elimino wikilink impropri; modifiche estetiche)
|LuogoNascita = Sciacca
|GiornoMeseNascita =
|AnnoNascita = [[1443]]
|LuogoMorte = Palermo
|GiornoMeseMorte =
}}
 
== Biografia ==
[[File:Riccardo Quartararo Der Erzengel Michael.jpg|thumb|right|''Arcangelo Michele'', Collezione privata]]
''Riccardo Quartararo'' fu attivo nell'[[Italia meridionale]] ed in [[Sicilia]] e fu profondamente influenzato da [[Cristoforo Scacco]] e da [[Antoniazzo Romano]], il primo incontrato a [[Napoli]] in anni particolarmente significativi per il maestro veronese, dove il ''Quartararo'' è documentato nel [[1491]] con l'aiuto [[Costanzo da Moysis]] alla produzione di quattro ancone con raffigurazione del ''Redentore tra i Santi Giovanni Evangelista e Battista'' per la chiesa di San Giovanni a mare. Dal [[1494]] è presente a [[Palermo]].
Tratti evidenti dell'influsso iberico sono riconoscibili nel gusto prezioso ed analitico per il dettaglio e nella qualità cristallina e luminosa della pittura. Tra le sue opere più significative va citato il trittico con la ''Madonna in trono con il Bambino con i Santi Antonio abate ed Agata'', eseguita per la chiesa di Castelbuono e la ''Incoronazione della Vergine'', ora in [[Palazzo Abatellis]] a [[Palermo]], che rappresenta un interessante esempio della pittura meridionale in cui prevalgono elementi nordici e spagnoli. Altra opera degna di menzione è il trittico con ''Madonna e Bambino tra Santi'', commissionatogli da [[Onorati Caetani|Onorato Caetani]], ora al [[Museo diocesano]] di [[Fondi]].
 
== Bibliografia ==
* [[Ernst Gombrich]] - Dizionario della Pittura e dei Pittori - Einaudi Editore (1997)
* {{cita web|http://www.treccani.it/enciclopedia/riccardo-quartararo/|Enciclopedia Treccani}}
 
== Altri progetti ==
* {{interprogetto}}
 
494 142

contributi