Differenze tra le versioni di "Alimento di base"

fix ortog.
(Aggiornato tabella e limato un po' il contenuto)
(fix ortog.)
[[File:Speltkorrels.jpg|right|thumb|215x215px|[[Triticum spelta|Spelta]], un [[Cereali|cereale]]]]
[[File:Various_types_of_potatoes_for_sale.jpg#file|right|thumb|215x215px|Vari tipi di [[Patata (alimento)|patate]]]]
Un '''alimento di base''', talvolta indicato semplicemente come "base", è un [[alimento]] mangiato regolarmente e in quantità tali da costituire la parte dominante della [[dieta]] standard di una data popolazione. Esso fornisce una grandegrossa frazione dei bisogni di d'alimenti ricchi di d'energia e generalmente una percentuale significativa del fabbisogno di altri nutrienti. La maggior parte delle persone vivono con una dieta ache si fonda basesu di un piccolo numero di basi alimentari.<ref>{{Cita web|titolo= Dimensions of Need - Staples: What do people eat?|autore= United Nations Food and Agriculture Organization: Agriculture and Consumer Protection|url= http://www.fao.org/docrep/u8480e/u8480e07.htm|accesso= 15 ottobre 2010}}</ref>
 
Gli alimenti di base variano in base al luogo, ma di solito sono alimenti poco costosi o prontamente disponibili che forniscono uno o più dei tre [[macronutrienti]] organici necessari per la sopravvivenza e la salute: [[carboidrati]], [[proteine]] e [[Lipidi|grassi]]. Tipici esempi di basi alimentari includono tuberi, cereali, legumi e altri semi. L'alimento base di una società specifica può essere consumato come frequenza ogni giorno o ad ogni pasto. Le prime civiltà agricole scelsero gli alimenti che stabilirono come basi alimentari perché, oltre a fornire il nutrimento necessario in genere sono adatti per essere stoccati per lunghi periodi di tempo senza degradarsi. Tali alimenti facilmente conservabili sono gli unici possibili durante le stagioni di carenza, come le stagioni secche o gli inverni freddi-temperati, per i quali venivano stoccati i raccolti; durante le stagioni di abbondanza la scelta degli alimenti disponibili risultava più ampia.
351

contributi