Archeologo: differenze tra le versioni

m (→‎Collegamenti esterni: Bot: fix citazione web (v. discussione))
== Storia ==
{{L|lavoro|dicembre 2014}}
La qualifica professionale di archeologo non è oggi regolamentata in [[Italia]] da alcun testo normativo, né per quanto riguarda il suo profilo formativo sia per quanto riguarda l'esercizio della professione. La sua formazione avveniva tradizionalmente all'interno dei corsi di laurea in Lettere, preferibilmente anche grazie al conseguimento del diploma di specializzazione in [[Archeologia]], ma oggi dopo una sostanziale evoluzione del curriculum di studi, èsono statostati istituitoistituiti un corsocorsi di studi apposito,appositi a livello di laurea in Scienze Archeologiche (classe L-1) e di [[laurea magistrale]], denominatoin Archeologia (classe LM 2 dell'ordinamento universitario italiano). Tale formazione èpuò completataessere integrata da una [[scuola di specializzazione]] biennale (erede della vecchia scuola triennale) per un totale di sette anni di studi universitari oppure dal conseguimento del titolo di [[dottore di ricerca]] in Scienze dell'Antichità.
 
== Formazione ==
Utente anonimo