Differenze tra le versioni di "David Zed"

orfanizzazione disambigua using AWB
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
(orfanizzazione disambigua using AWB)
Trasferitosi in Italia nel 1979 si fa notare nel programma [[Tilt (programma televisivo)|Tilt]] con [[Stefania Rotolo]], partecipa fuori concorso alla prima puntata del [[Festival di Sanremo 1980]] col brano [[R.O.B.O.T.]]; durante gli [[Anni 1980|anni ottanta]] incide alcuni dischi a 45 giri con il nome di David Zed, ai quali contribuiscono in qualità di autori i fratelli [[Guido De Angelis|Guido]] e [[Maurizio De Angelis]].
 
Diventa famoso in Italia nel 1983 partecipando al programma ''[[Pronto, Raffaella?]]'' con [[Raffaella Carrà]] (del quale è anche sceneggiatore), nell'Udienza di Natale del [[1984]] con i protagonisti della trasmissione è ospite al Vaticano dove [[Papa Giovanni Paolo II]] si stupisce del suo personaggio dichiarando "devo guardare più televisione!"<ref name=TG1>{{Cita news|titolo=Giovanni Paolo II incontra Raffaella Carrà e Zed Robot |url=http://www.youtube.com/watch?v=y0oVOfhNci0|accesso=20 giugno 2012}}</ref>; in seguito ha interpretato alcuni film e ha curato come coreografo i movimenti di [[Paolo Villaggio]] nel film [[Grandi magazzini (film 1986)|Grandi Magazzinimagazzini]] del 1986: in tale film, infatti, l'attore genovese interpreta un robot umanoide che di fatto è la versione parodistica del personaggio di Kirk Traylor.
 
Tornato all'estero resta assente dalla televisione Italiana fino all'apparizione nella trasmissione [[Matricole & Meteore]] nell'autunno [[2002]], intervistato dal conduttore [[Enrico Papi]].
105 123

contributi