Differenze tra le versioni di "Ride bene... chi ride ultimo"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  4 anni fa
fix vari.
(fix vari.)
Un uomo sposato e molto religioso (interpretato da Pino Caruso, anche regista dell'episodio), sacrestano di un piccolo paese - non specificato - della Sicilia, pubblicizza con l'uso di un pulmino i film del cinema parrocchiale, tutti a sfondo religioso e tutti molto consigliati.
 
Un giorno, però da un passaggio a tre avvenenti ragazze straniere. queste, intuendo che l'uomo è un po' bigotto, lo stuzzicano sino ad arrivare ad abusare di lui.
 
Ma in caserma (dove le tre ragazze non denunceranno l'uomo), il maresciallo non crede al fatto che sia stato lui a subire violenza dalle tre donne. E così anche le persone del paese - nel quale, nel frattempo, si è sparsa la notizia. I compaesani, pretenderebbero la verità, piuttosto che l'affronto del capovolgimento dei ruoli, nel rapporto tra l'uomo e le tre ragazze.
A Roma, nonostante si stessero preparando da girare alcune scene di un film, in un teatro di posa, una comparsa vestita da prete (interpretata da walter Chiari, regista dell'episodio) esce per comprare le sigarette, ma è convinto da alcune persone ad accettare la confessione (come prete) di un moribondo che chiede anche di portare queste sue confessioni alla moglie, alla villa di famiglia.
 
Qui, alla comparsa vestita da prete, un po' tutte le persone della villa confessano i propri peccati. L'uomo verrà a conoscenza di una serie di tradimenti e di complicatissime situazioni familiari che si sono venute a creare.
 
Quando confesserà di non essere un prete, ma una comparsa, verrà arrestato poichè si è fatto passare per un prete, indossando l'abito talare. Alla comparsa - che vanta una famiglia dove tutti questi intricate vicende familiari non erano mai accadute, una volta in cella - ed ancora vestito da prete - chiederà di essere confessato l'uomo col quale divide la detenzione. venendo a conoscenza del fatto che la madre - nel 1925, anno della sua nascita - aveva tradito il marito, proprio con l'uomo col quale. adesso, si riitrova rinchiuso in carcere, che - quindi - è il suo vero padre.
14 874

contributi