Differenze tra le versioni di "Yassıada"

734 byte aggiunti ,  5 anni fa
nessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: {{Infobox isola <!--template semplificato--> |Nome = Yassıada |Nome_originale = |Soprannome = |Immagine = Yassıada.JPG |Didascalia = L'isola di Yassıada vista da Is...)
 
 
Con la proclamazione della [[Repubblica di Turchia|Repubblica]] nel [[1923]], l'isola passó allo stato turco, e nel [[1947]], Yassıada venne ceduta alla [[Türk Deniz Kuvvetleri|Marina turca]].
 
Nell'isola di Yassıada venne svolto il processo agli esponenti del [[Partito Democratico (Turchia)|Partito Democratico]] dopo il [[Colpo di Stato|colpo di stato militare]] del [[1960]] che aveva rovesciato il governo del [[Primi ministri della Turchia|primo ministro]] [[Adnan Menderes]]. Il processo venne celebrato da parte di un tribunale speciale nominato dalla giunta militare e si concluse con la condanna a morte di quindici degli accusati e con l'esecuzione di tre di loro: l'ex primo ministro Menderes, l'ex [[Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Turchia|Ministro degli Esteri]] [[Fatin Rüştü Zorlu]] e l'ex ministro delle finanze Hasa Polatakan, che vennero giustiziati mediante impiccagione nel carcere dell'isola di [[İmralı]] il 16 settembre [[1961]]. Dopo il processo l'isola venne restituita alla [[Marina turca]] fino al [[1978]].
 
Nel [[1993]] divenne proprietà dell'[[Università di Istanbul]] per attività di formazione e ricerca, ma i forti venti della zona rendevano difficile la vita degli studenti e i corsi vennero spostati in altro luogo.
 
Attualmente nell'isola si svolgono numerosi corsi di [[subacquea|attività subacquea]].
 
== Cambio del nome ==
Nell'isola di Yassıada venne svolto il processo agli esponenti del [[Partito Democratico (Turchia)|Partito Democratico]] dopo il [[Colpo di Stato|colpo di stato militare]] del [[1960]] che aveva rovesciato il governo del [[Primi ministri della Turchia|primo ministro]] [[Adnan Menderes]]. Il processo venne celebrato da parte di un tribunale speciale nominato dalla giunta militare e si concluse con la condanna a morte di quindici degli accusati e con l'esecuzione di tre di loro: l'ex primo ministro Menderes, l'ex [[Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Turchia|Ministro degli Esteri]] [[Fatin Rüştü Zorlu]] e l'ex ministro delle finanze Hasa Polatakan, che vennero giustiziati mediante impiccagione nel carcere dell'isola di [[İmralı]] il 16 settembre [[1961]]. Dopo il processo l'isola venne restituita alla [[Marina turca]] fino al [[1978]]. Menderes, Zorlu e Polatakan verranno riabilitati postumi molti anni dopo e le loro salme portate in un mausoleo di Istanbul il 17 settembre [[1990]].
 
Nel ricordo di quel processo l'isola è stata ribattezzata '''Demokrasi ve Özgürlük Adası''' ([[Lingua turca|turco]]: Isola della libertà e della democrazia) il 7 novembre 2013.<ref name="rename">{{cita web|titolo=Infamous Istanbul island home to Menderes' trial renamed ‘Democracy and Freedom Island’|url=http://www.hurriyetdailynews.com/infamous-istanbul-island-home-to-menderes-trial-renamed-democracy-and-freedom-island.aspx?pageID=238&nID=57571&NewsCatID=341|editorer=Hürriyet Daily News|accesso=14 dicembre 2013}}</ref>
 
== Note ==
<references/>
Utente anonimo