Difference between revisions of "Ciclismo su pista"

no edit summary
 
Dagli anni sessanta in poi si sono messi in evidenza atleti di scuole differenti, basti citare l'italiano [[Antonio Maspes]], il francese [[Daniel Morelon]] e il giapponese [[Koichi Nakano]] nella velocità singola e tandem, la scuola sovietica, tedesca, italiana e francese nell'inseguimento.
 
== Centri principali ==
Il ciclismo su pista è oggi molto popolare nei paesi dell'Europa Centro-occidentale ([[Francia]], [[Regno Unito]], [[Germania]], [[Paesi Bassi]], [[Belgio]]), in [[Giappone]] (soprattutto per la specialità del [[keirin]]) e in [[Australia]] e [[Nuova Zelanda]].
 
In passato il ciclismo su pista ha conosciuta una grossa diffusione negli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]] (con un picco di popolarità negli [[Anni 1930|anni trenta]], con le [[Sei giorni]] organizzate al [[Madison Square Garden]]), in [[Italia]] e nell'[[Unione Sovietica]].
 
== Competizioni ==
Il ciclismo su pista fa parte del [[Giochi olimpici estivi|programma olimpico estivo]] fin dalla [[Giochi della I Olimpiade|I Olimpiade]] dell'era moderna, tenutasi ad [[Atene]] nel 1896. La partecipazione fino a [[Giochi della XXV Olimpiade|Barcellona 1992]] era riservata ai soli ciclisti dilettanti, mentre da [[Giochi della XXVI Olimpiade|Atlanta 1996]] si è aperta la partecipazione anche ai professionisti.
 
Altro evento di grande importanza per il ciclismo su pista è il [[Campionato del mondo di ciclismo su pista|campionato del mondo]], tenuto ogni anno in primavera in uno dei maggiori velodromi mondiali; di rilievo anche gli eventi dell'annuale [[Coppa del mondo di ciclismo su pista|Coppa del mondo]]. Nel corso dell'anno si corrono vari tipi di gara, fra cui anche le [[Sei giorni]], nelle più prestigiose piste di tutto il mondo.
 
== Specialità ==
 
Va citata infine la disciplina del [[record dell'ora]]: non si tratta di una vera e propria gara, ma della prova di un singolo corridore che tenta di coprire in un'ora la maggior distanza possibile (con partenza da fermo). Il record più recente è di 54,526 km, stabilito nel [[2015]] da [[Bradley Wiggins]].
 
== Centri principali ==
Il ciclismo su pista è oggi molto popolare nei paesi dell'Europa Centro-occidentale ([[Francia]], [[Regno Unito]], [[Germania]], [[Paesi Bassi]], [[Belgio]]), in [[Giappone]] (soprattutto per la specialità del [[keirin]]) e in [[Australia]] e [[Nuova Zelanda]].
 
In passato il ciclismo su pista ha conosciuta una grossa diffusione negli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]] (con un picco di popolarità negli [[Anni 1930|anni trenta]], con le [[Sei giorni]] organizzate al [[Madison Square Garden]]), in [[Italia]] e nell'[[Unione Sovietica]].
 
== Competizioni ==
Il ciclismo su pista fa parte del [[Giochi olimpici estivi|programma olimpico estivo]] fin dalla [[Giochi della I Olimpiade|I Olimpiade]] dell'era moderna, tenutasi ad [[Atene]] nel 1896. La partecipazione fino a [[Giochi della XXV Olimpiade|Barcellona 1992]] era riservata ai soli ciclisti dilettanti, mentre da [[Giochi della XXVI Olimpiade|Atlanta 1996]] si è aperta la partecipazione anche ai professionisti.
 
Altro evento di grande importanza per il ciclismo su pista è il [[Campionato del mondo di ciclismo su pista|campionato del mondo]], tenuto ogni anno in primavera in uno dei maggiori velodromi mondiali; di rilievo anche gli eventi dell'annuale [[Coppa del mondo di ciclismo su pista|Coppa del mondo]]. Nel corso dell'anno si corrono vari tipi di gara, fra cui anche le [[Sei giorni]], nelle più prestigiose piste di tutto il mondo.
 
== Note ==
Anonymous user