Vueling: differenze tra le versioni

6 byte aggiunti ,  6 anni fa
m
punto a fine nota
mNessun oggetto della modifica
m (punto a fine nota)
Il [[2007]] fu però un anno difficoltoso per Vueling; a seguito della cessione di Apax Partners della propria quota del 21% nel mese di giugno, a giugno ed agosto seguirono due ricapitalizzazioni. Due amministratori e il presidente si dimisero poco prima della seconda ricapitalizzazione, citando le difficoltà nella strategia commerciale.<ref>{{Cita web|url=http://www.e-tid.com/News-Home/Vueling-issues-second-profit-warning.aspx |titolo=Madrid-listed budget carrier Vueling has warned higher fuel costs and lower ticket prices could result in it reporting a loss this year |editore=E-tid.com |data=2 ottobre 2007 |accesso=8 dicembre 2011}}</ref> Le azioni della società furono temporaneamente sospese.<ref>{{Cita web|url=http://www.e-tid.com/News-Home/Contrasting-fortunes-for-Vueling-and-Clickair.aspx |titolo=The Spanish stock market regulator CNMV has suspended trading in low-cost carrier Vueling’s shares |editore=E-tid.com |data=1º ottobre 2007 |accesso=8 dicembre 2011}}</ref>
 
Ciò ha portato Barbara Cassani, ex amministratrice delegata dell'ormai defunta compagnia aerea a basso costo britannica Go Fly, ad entrare in Vueling in qualità di presidente del consiglio di amministrazione nel mese di settembre 2007. La compagnia aerea ha poi intrapreso un processo di ristrutturazione e pubblicato il suo primo profitto a metà del 2009.<ref>[http://www.shephard.co.uk/news/3424/vueling-completes-restructuring-reports-q2-operating-profit Vueling completes restructuring; reports Q2 operating profit]{{Collegamento interrotto|date=December 2011}}.</ref>
 
=== Fusione con Clickair ===
Il progetto di fusione fu verificato dall'[[antitrust]] europeo e venne fuori che la fusione avrebbe portato vantaggi significativi al nuovo gruppo in 19 rotte. Per l'approvazione del progetto di fusione, Vueling avrebbe dovuto liberare [[Slot (aviazione)|slot]] all'Aeroporto di Barcellona e in altri scali europei.<ref name="merger"/><ref name="travelmole"/>
[[File:EC-JZI CDG-BCN (7172689272).jpg|thumb|right|L'interno di un Airbus A320 Vueling.]]
Il 15 luglio [[2009]] la fusione tra Vueling e Clickair fu completata.<ref name="travelmole"/> Sparì il marchio Clickair, venne mantenuto quello di Vueling e tutti i voli e gli aerei Clickair passarono sotto il marchio Vueling. Diventò nel 2009 la seconda compagnia aerea spagnola con oltre 50 destinazioni servite e 8,2 milioni di passeggeri trasportati.<ref name=pax>{{Cita web|url=http://www.vueling.com/investors/docs/traffic2007_2011_english.pdf |titolo=Vueling Passenger Statistics |formato=PDF |data= |accesso=8 dicembre 2011}}</ref> Nel [[2010]] volarono con Vueling 11 milioni di passeggeri,<ref name=pax/> che salirono a 12,3 milioni nel [[2011]]<ref>[http://investors.vueling.com/media/6455/vueling_tr_fico_dec_2011_en.pdf Traffic statistics for 2011].</ref> e 14,8 milioni nel [[2012]].
 
=== Sviluppi recenti ===
A gennaio 2011, la rapida espansione di Vueling portò la compagnia ad aggiungere 9 aerei alla flotta, inclusi 3 [[Airbus A320 family#A319|Airbus A319]]. I restanti 6 aerei, tutti [[Airbus A320 family|Airbus A320]], vennero consegnati tra aprile e giugno del [[2011]]. Entro la fine dell'anno arrivarono 2 ulteriori A320.<ref>{{Cita web|url=http://www.letstravelmag.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1076:vueling-ends-2011-with-nine-new-aircraft&catid=52:airlines-airports&Itemid=67 |titolo=New Vueling Aircraft |editore=Letstravelmag.com |data=21 gennaio 2011 |accesso=8 dicembre 2011}}</ref>
 
Il 21 marzo [[2012]] Alex Cruz annunciò l'apertura di una nuova base internazionale dopo la recente chiusura di quella di Tolosa all'[[Aeroporto di Roma-Fiumicino]]. La base venne aperta solo quattro giorni dopo il suo annuncio ufficiale, il 25 marzo, con un solo aereo basato, ma Alex Cruz annunciò che presto ci sarebbero state molte nuove rotte da [[Roma]].<ref>[https://www.adr.it/azn-notizie?p_p_id=3_WAR_newsportlet_INSTANCE_1JEp&p_p_lifecycle=0&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-2&p_p_col_pos=1&p_p_col_count=2&_3_WAR_newsportlet_INSTANCE_1JEp_nid=1049599&_3_WAR_newsportlet_INSTANCE_1JEp_redirect=%2fazn-notizie&_3_WAR_newsportlet_INSTANCE_1JEp_jspPage=%2fhtml%2fnews%2fdetails.jsp {{it}} AdR – Rome new operating base].</ref> Annuncio che si rivelò veritiero: nel novembre 2013 la compagnia ha annunciato che a partire da aprile [[2014]] l'Aeroporto di Roma-Fiumicino sarebbe divenuto il secondo hub della compagnia dopo Barcellona basandoci 8 aeromobili e operando più di 25 rotte.
 
La base di Tolosa nel frattempo venne chiusa.
Il 5 dicembre [[2012]] Vueling decise di aprire la terza base internazionale all'[[Aeroporto di Firenze-Peretola]] a partire dal 31 marzo [[2013]], dove verrà basato un A319 e dal quale verranno operate 7 rotte internazionali.
 
Allo stesso tempo vengono annunciate numerose altre rotte dall'[[Aeroporto di Barcellona]] che porteranno la compagnia a servire oltre 100 destinazioni da aprile 2013. La compagnia permetterà connessioni a Barcellona facendo così dell'El Prat un vero e proprio [[Hub and spoke|hub]].<ref>[http://www.vueling.com/en/we-are-vueling/press-room/press-releases/corporate/vueling-network-to-expand-to-100-destinations-from-barcelona-el-prat-airport-in-2013/ Expansion].</ref>
 
== Cooperazione con MTV ==
 
== Flotta ==
A febbraio 2016 la flotta di Vueling ha un'età media di 6 anni ed è composta dai seguenti aeromobili:<ref>[https://www.planespotters.net/airline/Vueling Vueling Fleet Details and History].</ref>
<center>
{| class="toccolours" border="1" cellpadding="3" style="border-collapse:collapse;font-size: 100%;text-align:center"
* 13 agosto 2014, un A319 (EC-JVE) partito da Parigi Orly e diretto a Firenze Peretola ha avuto un principio di incendio al carrello di atterraggio. Nessun passeggero è rimasto ferito.
* 30 gennaio 2015, un A320 in partenza da Genova e diretto a Roma Fiumicino ha avuto problemi tecnici ad un motore mentre si trovava in fase di accelerazione per il decollo costringendo i piloti ad abortire l'operazione e tornare sul piazzale di sosta (''rejected take off''). Il volo è stato annullato. Nessun passeggero è rimasto ferito.
*5 maggio 2015, un A320 in partenza da Genova e diretto a Roma Fiumicino con 60 persone a bordo, a causa di uno stormo di gabbiani finiti dentro il motore destro, è costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza presso lo stesso scalo genovese. Nessuno dei 60 passeggeri presenti rimane ferito.<ref>[http://m.ilsecoloxix.it/p/genova/2015/05/05/AR6ksJLE-emergenza_atterraggio_colombo.shtml Airbus in avaria, atterraggio d’emergenza al Colombo].</ref>
 
== Note ==
309 380

contributi