Differenze tra le versioni di "Basilica di Santa Maria Maggiore"

=== Gli interventi del XVI secolo: la Cappella Sistina ===
[[File:Santa Maria Maggiore (Rome) 06.jpg|thumb|left|La cappella Sistina]]
[[Papa Sisto V|Sisto V]], grande protagonista della trasformazione urbanistica di Roma alla fine del [[XVI secolo]], scelse la basilica come sede di fastosa sepoltura per sé medesimo, per la propria famiglia e per il suo grande protettore [[Papa Pio V]] Ghislieri. A questo scopo incaricò il suo architetto [[Domenico Fontana]], nel [[1585]], di erigere una nuova cappella monumentale, dedicata al [[Corpus Domini|Santissimo Sacramento]], memorabile – oltre che per gli arredi e i materiali impiegati – perché integrava in sé l'antico oratorio del Presepe, con le sculture di Arnolfo e le connesse reliquie della mangiatoia. L'intero piccolo ambiente venne così spostato dalla sua posizione originaria (come annesso della navata destra) al centro della nuova cappella sotto l'altare, in una nuova cripta dotata di deambulatorio, come una vera e propria confessione. Per l'ornamentazione della cappella furono fra l'altro utilizzati marmi policromi e colonne provenienti dal [[Settizonio]], mentre la decorazione cosmatesca dell'antica cappella venne trasferita a rivestire l'altare della nuova confessione sotto l'[[altare papale]], il quale è sormontato da un prezioso [[ciborio]], in cui sono scolpiti angeli in bronzo dorato che sostengono il modello della cappella medesima.
 
L'intero piccolo ambiente venne così spostato dalla sua posizione originaria (come annesso della navata destra) al centro della nuova cappella sotto l'altare, in una nuova cripta dotata di deambulatorio, come una vera e propria confessione. Per l'ornamentazione della cappella furono fra l'altro utilizzati marmi policromi e colonne provenienti dal [[Settizonio]], mentre la decorazione cosmatesca dell'antica cappella venne trasferita a rivestire l'altare della nuova confessione sotto l'[[altare papale]], il quale è sormontato da un prezioso [[ciborio]], in cui sono scolpiti angeli in bronzo dorato che sostengono il modello della cappella medesima.
Sisto V fece anche eseguire un ciclo di affreschi sulle murature che tamponarono alcune delle finestre [[Arte paleocristiana|paleocristiane]].
 
Utente anonimo