Differenze tra le versioni di "Maurice-Louis-Joseph Gigot d'Elbée"

→‎Biografia: fix wikilink
m (Fix tmpl)
(→‎Biografia: fix wikilink)
Nato a [[Dresda]] da una famiglia che viveva in [[Sassonia]], venne in Francia nel [[1777]], e venne naturalizzato; prima della [[rivoluzione francese]] entrò in un reggimento di cavalleria, divenne tenente, e diede le sue dimissioni nel 1783. Si sposò e di conseguenza si ritirò in una proprietà di campagna vicino a [[Beaupréau]] ad [[Anjou]].
 
Con lo scoppio della [[rivoluzione francese]], seguì i principi a [[Coblenza]]; ma ritornò per obbedire alla legge che ordinava agli emigrati di rientrare. Nel 1793, i contadini di Beaupréau lo scelsero come loro comandante. Le sue truppe si amplieranno più di quelle di [[Charles Melchior Artus de Bonchamps|Bonchamps]], [[Jacques Cathelineau|Cathelineau]] e [[Jean Nicolas Stofflet|Stofflet]]. Servì inizialmente sotto Cathelineau, venne candidato come generale in capo dopo la morte di quest'ultimo, batté i repubblicani a [[Coron (Francia)|Coron]] e a [[Beaulieu]].
 
In qualità di generale si trovò, il 30 luglio 1793, nella [[Battaglia di Luçon]] vinta dai repubblicani e nella quale si espose ai più grandi pericoli e contribuì a salvare l'esercito vandeano dalla completa rovina. Una seconda sconfitta dei vandeani a Luçon, il 13 agosto seguente, fu ancora più pesante.