Differenze tra le versioni di "Hilaire Couvreur"

+link
("Sostituito parametro deprecato in template:Sportivo)
(+link)
Corse per la Lygie, la Terrot, la Peugeot, la Cora, la Faema, la Helyett e la Carpano; era soprannominato ''Hilaire l'africano''.
 
Si distinse soprattutto nelle corse a tappe, vincendo il Giro dell'Algeria nel [[1949]] e nel [[1950]], il [[Giro del Marocco]] nel [[1953]] e la [[Vuelta a Levante]] nel [[1958]]. Partecipò cinque volte al [[Tour de France]] e vinse una tappa al [[Giro del Belgio 1951]] a [[Liegi]]. Al [[Giro d'Italia]] si impose in una tappa nel [[Giro d'Italia 1954|1954]], a [[Genova]], e fu decimo nel [[Giro d'Italia 1956|1956]].
 
==Palmarès==
*[[1947]]
:5ª tappa [[Giro del Belgio indipendenti]] ([[Verviers]] > [[Marche-en-Famenne|Marche]])
:4ª tappa Giro del Limburgo dilettanti ([[Overpelt]] > [[Maasmechelen|Eisden]])
 
 
*[[1949]]
:[[Giro dell'Algeria]]
 
*[[1950]]
:[[Giro dell'Algeria]]
 
*[[1951]]
 
*[[1953]]
:4ª tappa [[Giro del Marocco]] ([[Taza]] > [[Meknes]])
:Classifica generale [[Giro del Marocco]]
:Circuit de Flandre orientale
 
 
==Collegamenti esterni==
*{{cyclebase|3414}}
*{{museodelciclismo|2774}}
*{{memoireducyclisme|22461}}
*{{sitodelciclismo|1735}}
*{{cyclebase|3414}}
 
{{Portale|biografie|ciclismo}}
97 868

contributi