Differenze tra le versioni di "Gommalacca"

nessun oggetto della modifica
(Ho corretto una dicitura erronea. La composizione chimica della gommalacca non è simile a quella di un polimero di sintesi)
La '''gommalacca''' è una fragile e scagliosa secrezione dell'insetto dell'ordine degli [[emitteri]] ''[[Kerria lacca]]'', presente nelle foreste di [[Assam]] e [[Thailandia]]. Un tempo si riteneva comunemente che fosse ottenuta dalle ali di insetti [[India|indiani]]. In realtà, la gommalacca è ottenuta dalle secrezioni dell'emittero femmina, ed è raccolto dalla corteccia degli alberi su cui lo deposita per ottenere una salda presa sull'albero. Una volta purificata, la sostanza prende la forma di pallottoline o scaglie di colore giallo/bruno.[[File:gommalacca scaglie.jpg|thumbnail|sinistra|Gommalacca in scaglie]]
 
La gommalacca è una resina naturale naturale ed ha una composizione chimica a base di sostanze idrocarburiche dette terpeni; è stata da molti considerata una [[plastica]] naturale. Può essere modellata a caldo, per cui è classificata come [[termoplastica]].
 
[[File:porta_retrato_shellac_NOVA_FOTO_b.jpg|framed|destra|Una cornice di gommalacca del 1800.]]
Utente anonimo