Isostaticità: differenze tra le versioni

fix
Nessun oggetto della modifica
(fix)
* La particolarità delle strutture isostatiche è che i vincoli sono appena sufficienti per l'equilibrio statico.
* Se per una qualunque ragione un vincolo non dovesse funzionare, la struttura diventerebbe labile, ovvero suscettibile di movimento, con conseguente rischio di collasso (totale o parziale, a seconda dei casi).
* Il grossonotevole vantaggio di una struttura isostatica è il modo di sopportare le sollecitazioni termiche senza generare stati di coazione interna, tipici delle [[iperstaticità|strutture iperstatiche]].
Spesso i [[ponte|ponti]] a [[campata]] unica (ma talvolta anche ponti a più campate) sono strutture isostatiche, proprio per consentire all'opera la libera dilatazione conseguente alle escursioni termiche giornaliere e stagionali.