Karađorđe Petrović: differenze tra le versioni

m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
 
== Biografia ==
Nato da Petar e Marica Živković e cresciuto nel villaggio di Viševac, quando la [[Serbia]] era parte dell'[[Impero Ottomano]], lavorò come vaccaro. Nel [[1785]] si sposò con Jelena Jovanović, e con lei fuggì nel [[1787]] nella regione della [[Sirmia]] (in [[Lingua serba|serbo]] Срем, Srem) che apparteneva alla [[Monarchia Asburgica]], dopo aver ucciso un Turco: lì andò a vivere e lavorò nel Monastero [[Chiesa cristiana ortodossa|ortodosso]] di Krušedol (Крушедол).<br />
 
Si arruolò nei Corpi volontari della [[guerra austro-turca]] del [[1787]]-[[1791]] e combatté valorosamente al fianco del Capitano [[Radič Petrović]]. Dopo la guerra, tornò in [[Serbia]] e si stabilì a Topola dove visse allevando e vendendo bestiame.
 
Utente anonimo