Paolo Bonolis: differenze tra le versioni

Nel settembre [[2003]] è tornato nuovamente alla [[RAI – Radiotelevisione Italiana|RAI]]<ref>{{Cita news|autore=Leandro Palestrini|url=http://www.repubblica.it/online/spettacoli_e_cultura/bonolis/bonolis/bonolis.html|pubblicazione=[[La Repubblica]]|titolo= Bonolis dice sì alla Rai, per "Domenica In" e forse "Sanremo"|data=18 maggio 2003|accesso=24 marzo 2015}}</ref>, dove gli è stata affidata la conduzione dello storico contenitore domenicale ''[[Domenica In]]'' nell'edizione [[2003]]/[[2004]] suscitando clamore quando, in una puntata del varietà, ha intervistato dal carcere, in piena fascia protetta, il [[serial killer]] [[Donato Bilancia]].<ref>{{Cita news|autore=Massimo Calandri|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2004/04/26/bonolis-bilancia-la-morte-in-diretta.html|titolo=Bonolis-Bilancia, la morte in diretta|pubblicazione=[[la Repubblica]]|giorno=26|mese=4|anno=2004|pagina=3|accesso=29 marzo 2010}}</ref>
 
Nella stessa stagione, dopo aver rifiutato la conduzione del [[Festival di Sanremo 2004]]<ref>[http://www.repubblica.it/2003/i/sezioni/spettacoli_e_cultura/sanremo/rinuncia/rinuncia.html ''Sanremo, Bonolis dice no a Tony Renis''], [[La Repubblica]], 23 ottobre 2003</ref>, ha portato al debutto il gioco ''[[Affari tuoi]]'', in onda su [[Rai 1]] in access prime time, portandolo ad un successo clamoroso ed inaspettato, riuscendo spesso ad oltrepassare i 10 milioni di telespettatori e garantendo alla RAI la riconquista della stessa fascia, che da oltre dieci anni era dominata da [[Mediaset]] grazie a ''[[Striscia la notizia]]''.<ref>{{Cita news|autore=Stefania Ulivi|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2004/03/19/bonolis-difende-minuti-preziosi-di-affari-tuoi.html|titolo=Bonolis difende i minuti preziosi di Affari tuoi|pubblicazione=[[la Repubblica]]|giorno=19|mese=3|anno=2004|pagina=35|accesso=29 marzo 2010}}</ref> Il programma ha stabilito, nel gennaio del [[2004]], il record di oltre 15 milioni di telespettatori<ref name="Ricci">{{Cita news|autore=Leandro Palestini|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2004/01/21/paolo-bonolis-trionfa-su-striscia-ma-ricci.html|titolo=Paolo Bonolis trionfa su Striscia ma Ricci insiste: sei come Pinocchio|pubblicazione=[[la Repubblica]]|giorno=21|mese=1|anno=2004|pagina=52|accesso=29 marzo 2010}}</ref> e il successo della trasmissione ha portato ad una accesa diatriba tra Bonolis e [[Antonio Ricci]], ideatore del tg satirico ''Striscia la notizia'' condotto dallo stesso Bonolis per quattro edizioni, nelle stagioni precedenti al suo passaggio in RAI. Ricci ha infatti constatato una presunta irregolarità nello svolgimento del quiz di Bonolis, diatriba particolarmente accesa nella [[primavera]] del [[2004]]<ref name="Ricci" />, ma proseguita anche negli anni seguenti, quando il programma è stato affidato ad altri conduttori.
 
A partire dal settembre [[2004]] il programma è andato in onda anche in prima serata, al mercoledì, col titolo ''[[Affari tuoi|Affari tuoi - La lotteria]]'' abbinato alla [[Lotteria Italia]], fino al gennaio [[2005]]. In seguito al successo ottenuto dal conduttore, la [[RAI – Radiotelevisione Italiana|RAI]] ha affidato a Bonolis anche la conduzione e la direzione artistica del [[Festival di Sanremo 2005]], andata in onda dal 1º al 5 marzo [[2005]]<ref>{{Cita news|autore=|url=http://www.corriere.it/Primo_Piano/Spettacoli/2004/07_Luglio/30/pippo_baudo.shtml|pubblicazione=[[Corriere della Sera]]|titolo= Baudo lascia "Sanremo", tutto in mano a Bonolis|data=30 luglio 2004|accesso=24 marzo 2015}}</ref>. Quell'edizione del Festival, vinto da [[Francesco Renga]], ha avuto particolare successo in termini di ascolti e di critica, dovuto anche alla modifica del meccanismo di svolgimento di gara voluto dal conduttore che prevedeva i cantanti divisi in diverse categorie di artisti (Donne, Uomini, Gruppi e Classics) e anche perché durante la serata iniziale del 1º marzo ha annunciato la morte dell'amico [[Alberto Castagna]] a causa di una [[emorragia interna]].<ref>{{Cita news|autore=Silvia Fumarola|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/03/03/sanremo-2005-il-trionfo-del-signor.html|titolo=Sanremo 2005. Il trionfo del signor B|pubblicazione=[[la Repubblica]]|giorno=3|mese=3|anno=2005|pagina=52|accesso=29 marzo 2010}}</ref> Nella conduzione è stato affiancato da [[Antonella Clerici]] e [[Federica Felini]].
 
Dopo il successo di Sanremo, cominciano a sollevarsi numerose indiscrezioni riguardo un ipotetico ritorno di Bonolis a [[Mediaset]].<ref>{{cita news|autore=Alessandra Vitali|url=http://www.repubblica.it/2005/b/speciale/altri/2005sanremo/bondop/bondop.html?refresh_ce|titolo= Bonolis a Mediaset per 20 milioni l'anno. Il Biscione smentisce|pubblicazione=[[La Repubblica]]|giorno=5|mese=3|anno=2005}}</ref> Nei mesi successivi tali rumors si fanno sempre più inistenti: parallelamente alle voci che vogliono un accordo prestabilito tra Bonolis e l'azienda di Cologno Monzese, se ne susseguono altre secondo le quali invece il conduttore rimarrebbe in RAI continuando a guidare ''[[Affari tuoi]]''.<ref>{{cita news|autore=Silvia Fumarola|url=http://www.repubblica.it/2005/c/sezioni/spettacoli_e_cultura/bonolismedias/affarituoi2006/affarituoi2006.html|titolo= Bonolis resta in RAI fino al 2006|pubblicazione=[[La Repubblica]]|giorno=19|mese=3|anno=2005}}</ref> La notevole pressione mediatica sollevatasi attorno al "Caso Bonolis", intervallata da numerosi comunicati di smentita da parte dell'azienda di [[Cologno Monzese]], termina il 17 maggio [[2005]] quando viene ufficialmente annunciato che Bonolis passa a [[Mediaset]] con un contratto di circa 8 milioni di euro l'anno che lo legherà all'azienda per tre anni: dal 1° settembre [[2005]] al 31 agosto [[2008]].<ref>{{cita news|autore=|url=http://www.repubblica.it/2005/c/sezioni/spettacoli_e_cultura/bonolismedias/passato/passato.html|titolo= Bonolis passa a Mediaset per 8 milioni di euro l'anno|pubblicazione=[[La Repubblica]]|giorno=17|mese=5|anno=2005}}</ref>
 
=== Il ritorno in Mediaset e il successo de ''Il senso della vita'' ===
Utente anonimo