Differenze tra le versioni di "Jacques-Christophe Naudot"

m
Bot: Migrating 4 interwiki links, now provided by on Wikidata on Q357575; modifiche estetiche
(Nuova pagina: thumb|Frontespizio dell'opera 11 di Naudot {{Bio |Nome = Jacques-Christophe |Cognome = Naudot |PostCognome = {{IPA|/ʒak kʁi...)
 
m (Bot: Migrating 4 interwiki links, now provided by on Wikidata on Q357575; modifiche estetiche)
[[ImmagineFile:Naudot - concertos op. 11.jpg|thumb|Frontespizio dell'opera 11 di Naudot]]
{{Bio
|Nome = Jacques-Christophe
}}
 
== Elementi biografici ==
I vari privilegi di edizione non gli attribuiscono alcuna carica ufficiale e su un documento di matrimonio del 1719 è indicato semplicemente come ''maestro di musica''. Abitava ordinariamente a Parigi, in rue Dauphine, "''presso il primo fornaio a destra scendendo dal [[Pont Neuf]]''".
Scrisse principalmente pezzi per il proprio strumento (concerti, sonate, duetti con o senza [[basso continuo]]), pubblicati per la maggior parte fra il 1726 e il 1740 a Parigi. In questa città godeva di una buona reputazione come interprete (di cui comunque non si sa quasi nulla riguardo alle rappresentazioni) e come professore.
* opera 15: ''6 sonates en trio pour deux flûtes traversières et basse'' (1740)
* opera 16: ''6 sonates pour une flûte traversière et basse'' (1740)
* opera 17: ''6 concertos pour les vièles ou musettes, deux violons et basse continue'' (1742) - Dedicate a Danguy l'aîné (virtuoso dello strumento): "''Al signor Danguy Laisné. Signore, crederei di mancare di riconoscenza, se non vi offrissi un'opera che vi deve la sua nascita, e sulla quale avete tutti i diritti: la vostra bella esecuzione, i vostri suoni toccanti, il gusto che le date suonandola e che ha rapito tutti coloro che vi ascoltano, sono ragioni a sufficienza per offrirvela (...)''."
 
=== Senza numero d'opera ===
* ''Airs choisis et connus en duo avec leurs variations pour deux flûtes traversières ou autres instruments'', Parigi, Boismortier, Mme Boivin, Le Clerc (1752).
 
== Bibliografia ==
* N. Denesle, ''Syrinx, ou l'origine de la flûte. Poèmes. À Messieurs Naudot, Blavet, Lucas'', Parigi, Mérigot, 1739.
* T.J. Underwood, ''The Life and Music of Jacques-Christophe Naudot'' (tesi inedita, North Texas State University, 1970).
* R. Cotte, ''La musique Maçonnique et ses musiciens'', du Baucens, Braine-le-Comte, 1975.
 
== Collegamenti esterni ==
* {{IMSLP|id=Naudot, Jacques-Christophe}}
 
 
[[Categoria:Compositori barocchi]]
 
[[de:Jacques-Christophe Naudot]]
[[en:Jacques-Christophe Naudot]]
[[fr:Jacques-Christophe Naudot]]
[[ja:ジャック=クリストフ・ノード]]
15 912

contributi