Differenze tra le versioni di "Mr. Mister"

248 byte aggiunti ,  3 anni fa
[[Richard Page]], nasce soprattutto come "session man" lavorando per molti artisti famosi e componendo per [[Michael Jackson]], [[Donna Summer]], [[Kenny Loggins]] e molti altri. Verso la fine degli anni '70, insieme al suo amico d'infanzia [[Steve George]], fonda la band [[Pages (gruppo musicale)|Pages]] a [[Phoenix]], [[Arizona]], dalla quale nasceranno i Mr. Mister nel 1982.
 
Quando nel 1984 venne pubblicato il primo album del gruppo, ''[[I Wear the Face]]'', a Page fu offerta la possibilità di rimpiazzare [[Bobby Kimball]], cantante leader dei [[Toto (gruppo musicale)|Toto]], e più tardi di prendere il posto di [[Peter Cetera]] nei [[Chicago (gruppo musicale)|Chicago]], ma lui rifiutò ambedue le offerte.<ref>{{cita web|titolo=Mr. Mister's Mr. Party turns Mr. Clean|url=http://articles.latimes.com/1985-12-01/entertainment/ca-5284_1_rock-band|autore=Dennis Hunt|editore=[[Los Angeles Times]]|data=1 dicembre 1985|accesso=11 marzo 2014|lingua=en}}</ref> Il secondo album, ''[[Welcome to the Real World (Mr. Mister)|Welcome to the Real World]]'' pubblicato nel 1985, è considerato il capolavoro della band statunitense con tre brani piazzati nella top 10 statunitense (''[[Broken Wings (Mr. Mister)|Broken Wings]]'', ''[[Kyrie (Mr. Mister)|Kyrie]]'' e ''[[Is It Love]]'') dei quali due alla prima posizione. Brano di punta dell'album è ''Broken Wings'', canzone molto romantica e melodica, accompagnata da un notevole [[videoclip]].
 
Il successivo album ''[[Go On...]]'' prosegue sulla scia del precedente, ma a seguito di una mancanza di comuni intenti con la loro casa discografica la band sente di non essere più sufficientemente supportata nel suo progetto, ed è in questo periodo che [[Steve Farris]], il chitarrista, lascia la band a causa delle diverse visioni artistiche. Page, George e Mastelotto portano comunque avanti il loro quarto progetto, ''[[Pull (Mr. Mister)|Pull]]'', con l'ausilio di diversi chitarristi di fama in sostituzione di Farris, ma una volta concluso il lavoro, nel 1990 i contrasti con la RCA sono così forti che la casa discografica decide di non pubblicare l'album. La band decide si sciogliersi
33 780

contributi