Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 3 anni fa
 
=== Altri contributi ===
alAl-Ghazālī si distinse anche per i suoi incisivi studi sulla teoria [[Atomismo|atomistica]], che prendendo spunto dalle precedenti teorie [[Grecia|greche]] e [[india]]ne, rilevava negli atomi, l'unica sostanza perpetua, presente nell'universo.<ref>L. Gardet, «<u>dj</u>uz’» in ''The [[Encyclopaedia of Islam]]'', CD-ROM Edition, v. 1.1'', Leiden: Brill, 2001.</ref><br />
Nell'opera citata ''Iḥyāʾ ʿulūm al-dīn'', si pronunciò a favore della [[medicina]], valutata come una disciplina scientifica lodevole, seppur non religiosa, mentre condannò le pratiche [[Astrologia|astrologiche]].<br />
Nei suoi scritti appoggiò l'uso della dissezione e lo sviluppo degli studi di [[anatomia]], in quanto evidenziavano agli occhi dei ricercatori, le meraviglie del creato e quindi l'esistenza e la bontà dell'opera divina.<ref>Emilie Savage, "Attitudes Toward Dissection in Medieval Islam", ''Journal of the History of Medicine and Allied Sciences'', vol. 50 (1995), pp. 67-110.</ref><br />
Utente anonimo