Differenze tra le versioni di "Apparato del Golgi"

m (Annullate le modifiche di 95.250.103.26 (discussione), riportata alla versione precedente di 79.12.73.93)
L'apparato di Golgi ha una funzione molto importante ovvero di ''rielaborare, selezionare ed esportare'' i prodotti cellulari. Questo organulo può interagire con altri (come il [[reticolo endoplasmatico rugoso]]) per indirizzare ed etichettare certe vescicole contenenti prodotti cellulari verso la loro destinazione, che può essere quello di confluire in altri organi o ingranare nella membrana plasmatica e farne uscire il contenuto.
 
InizialmentePossiamo questafare un esempio con una [[proteina]] che deve raggiungere un [[lisosoma]].DAVID E LADROquesta [[proteina]] viene fornita di una specifica sequenza segnale che la indirizza nel reticolo endoplasmatico rugoso. Qui, le viene rimossa la sequenza segnale, sostituita con un [[oligosaccaride]] (cioè l'indirizzo in etichetta), e la proteina ora si chiama [[glicoproteina]]. Gli enzimi del Golgi modificano l'oligosaccaride aggiungendogli un gruppo fosfato non per normale fosforilazione ma con N.acetilglucosammina fosfotransferasi che decide su quale substrato attaccare il gruppo fosfato. Il riconoscimento avviene grazie ad una sequenza segnale nella proteina che viene riconosciuta dall'enzima transferasi. La proteina fosforilata si lega ad un recettore specifico; dopo viene racchiusa all'interno di una vescicola mediante l'estroflessione della [[membrana plasmatica]]; in questo modo la proteina resta divisa dal [[citoplasma]] quindi può raggiungere il lisosoma.
Possiamo fare un esempio con una [[proteina]] che deve raggiungere un [[lisosoma]].
Inizialmente questa [[proteina]] viene fornita di una specifica sequenza segnale che la indirizza nel reticolo endoplasmatico rugoso. Qui, le viene rimossa la sequenza segnale, sostituita con un [[oligosaccaride]] (cioè l'indirizzo in etichetta), e la proteina ora si chiama [[glicoproteina]]. Gli enzimi del Golgi modificano l'oligosaccaride aggiungendogli un gruppo fosfato non per normale fosforilazione ma con N.acetilglucosammina fosfotransferasi che decide su quale substrato attaccare il gruppo fosfato. Il riconoscimento avviene grazie ad una sequenza segnale nella proteina che viene riconosciuta dall'enzima transferasi. La proteina fosforilata si lega ad un recettore specifico; dopo viene racchiusa all'interno di una vescicola mediante l'estroflessione della [[membrana plasmatica]]; in questo modo la proteina resta divisa dal [[citoplasma]] quindi può raggiungere il lisosoma.
 
Meccanismi simili regolano ed indirizzano proteine diverse verso altri componenti cellulari. L'apparato del Golgi è responsabile dell'esportazione di queste proteine, ed è anche coinvolto nell'immagazzinamento di altre, fino a che queste non devono essere utilizzate o espulse dalla cellula.
Utente anonimo