Differenze tra le versioni di "Il talento di mister Ripley"

nessun oggetto della modifica
 
==Trama==
[[Tom Ripley]] è un giovane che vive a [[New York]] lottando con ogni mezzo per tirare avanti, incluso una serie di piccole truffe. Un giorno viene avvicinato da un ricco industriale nautico, Herbert Greenleaf che gli chiede di recarsi in Italia, nel paesino di Mongibello (invenzione dall'autrice) sulla costiera campana, per persuadere il figlio, Dickie, a tornare in patria per occuparsi dell'industria di famiglia. Ripley accetta, esagerando la propria amicizia con Dickie, in realtà assolutamente superficiale, per conquistare la fiducia del ricco genitore.
 
Appena arrivato in Italia, Ripley incontra Dickie e la sua amica Marge Sherwood; Tom riesce quasi subito a simpatizzare con Dickie, mentre con Marge s'instaura un'antipatia reciproca. Poiché Ripley e Dickie passano molto tempo insieme, Marge, innamorata, non ricambiata, di Dickie, cerca di insinuare in quest'ultimo il dubbio che Ripley sia [[gay]]. Un giorno Dickie sorprende Ripley nella propria camera da letto, di fronte ad uno specchio, mentre indossa i suoi vestiti e cerca di imitarne il modo di fare e di atteggiarsi. Greenleaf resta sconvolto, e da quel momento i suoi sentimenti verso Ripley mutano ed egli sembra essersi stancato della continua ed ossessiva presenza dell'amico. Effettivamente Ripley ha sviluppato una passione per Dickie, e per il suo stile di vita, libero e ricco senza problemi.
1 097

contributi