Differenze tra le versioni di "Reichsluftfahrtministerium"

nessun oggetto della modifica
m (risolto disambiguità)
{{coord|display=title}}
[[File:Bundesarchiv Bild 146-1979-074-36A, Berlin, Reichsluftfahrtministerium.jpg|thumb|L'edificio del Reichsluftfahrtministerium nel [[1938]].]]
Il '''Ministero dell'Ariaaviazione del ''[[Terzo Reich|Reich]]''''', o '''RLM''' (in tedesco '''''Reichsluftfahrtministerium'''''), fu un dipartimento del governo durante il periodo della [[Germania Nazista]] ([[1933]]-[[1945|45]]). È inoltre il nome originario di un edificio che sorge in [[Wilhelmstraße (Berlino)|Wilhelmstraße]] nel [[quartieri di Berlino|quartiere]] [[Mitte]] di [[Berlino]], la capitale della [[Germania]], che oggi ospita il [[Ministero delle finanze]] tedesco.
 
Il Ministero dell'ariaaviazione era incaricato dello sviluppo e della produzione dei velivoli, soprattutto per la ''[[Luftwaffe (Wehrmacht)|Luftwaffe]]'', l'[[aeronautica militare]] tedesca. Come era caratteristico dei dipartimenti di governo nell'era nazista, la procedura formale degli incarichi del ministero veniva spesso ignorata a favore dei capricci del ministro, il ''Reichsmarschall'' [[Hermann Göring]]. Lo sviluppo delle sue funzioni e dei velivoli che, di conseguenza, dovevano equipaggiare la ''Luftwaffe'', progredirono lentamente ed in modo irregolare durante tutta la [[seconda guerra mondiale]].
 
==Le origini==
Il ministero fu costituito nell'aprile del [[1933]] dal "Commissariato del Reich per l'aeronautica" (''Reichskommissariat für die Luftfahrt''), fondato solo due mesi prima ed affidato allo stesso Göring. In questa fase iniziale il ministero era formato da poco più del personale militare ai diretti ordini di Göring. Una delle sue prime azioni fu requisire il controllo di tutti i brevetti e le aziende di [[Hugo Junkers]], l'ingegnere aeronautico tedesco titolare dell'[[Junkers|omonima industria]]. Tra questi figurano tutti i diritti relativi al velivolo [[Junkers Ju 52]].
 
Il ministro della difesa, generale [[Werner von Blomberg]], decise che l'importanza dell'aeronautica era tale che non doveva più essere subordinata alle forze armate ma avere una propria autonomia organizzativa. Nel mese di maggio [[1933]] trasferì il ''Luftschutzamt'', reparto dell'aviazione dell'esercito, al ministero dell'ariaaviazione, e questo è spesso considerato il momento della nascita ufficiale della ''Luftwaffe''. Il ministero ora era molto più grande, e consisteva di due grandi dipartimenti; quello militare, il ''Luftschutzamt'', o ''LA'', e quello civile ''Allgemeines Luftamt'', o ''LB''. [[Erhard Milch]] (1892-1972), l'ex dirigente della [[Lufthansa|Deutsche LuftHansa]], fu messo al controllo diretto della ''LA'', nella sua funzione di segretario di stato per l'aviazione.
 
==Prima riorganizzazione==
Utente anonimo