Differenze tra le versioni di "Reichsluftfahrtministerium"

nessun oggetto della modifica
(occorre distinguere: Reich in questo caso significa "nazione", non si ricollega al "terzo Reich")
{{coord|display=title}}
[[File:Bundesarchiv Bild 146-1979-074-36A, Berlin, Reichsluftfahrtministerium.jpg|thumb|L'edificio del Reichsluftfahrtministerium nel [[1938]].]]
Il '''Reichsluftfahrtministerium''', o '''RLM''' (dal [[lingua tedesca|tedesco]]: '''Ministero dell'aviazione del ''Reich'' '''), fu un dipartimento del governo durante il periodo della [[Germania Nazista]] ([[1933]]-[[1945|45]]). È inoltre il nome originario di un edificio che sorge in [[Wilhelmstraße (Berlino)|Wilhelmstraße]] nel [[quartieri di Berlino|quartiere]] [[Mitte]] di [[Berlino]], la capitale della [[Germania]], che oggi ospita il [[Ministero delle finanze]] tedesco.
 
Il Ministero dell'aviazione era incaricato dello sviluppo e della produzione dei velivoli, soprattutto per la ''[[Luftwaffe (Wehrmacht)|Luftwaffe]]'', l'[[aeronautica militare]] tedesca. Come era caratteristico dei dipartimenti di governo nell'era nazista, la procedura formale degli incarichi del ministero veniva spesso ignorata a favore dei capricci del ministro, il ''Reichsmarschall'' [[Hermann Göring]]. Lo sviluppo delle sue funzioni e dei velivoli che, di conseguenza, dovevano equipaggiare la ''Luftwaffe'', progredirono lentamente ed in modo irregolare durante tutta la [[seconda guerra mondiale]].
Utente anonimo