Differenze tra le versioni di "Trattato di Ulma (1620)"

nessun oggetto della modifica
 
Sulla base dei termini di questo accordo, l'Unione Protestante dichiarò la propria neutralità nel conflitto apertosi tra [[Federico V del Palatinato]] e l'imperatore, ritirando ufficialmente il proprio supporto alla causa del principe elettore del palatinato che si era nel frattempo proclamato re di Boemia col supporto dei nobili e dei protestanti locali.
 
La conseguenza della firma del trattato di [[Ulma]] fu indubbiamente il rafforzamento della posizione degli imperiali che iniziarono a cercare nuove truppe nei [[Paesi Bassi spagnoli]] ed in [[Alsazia]] col supporo del generale marchese [[Ambrogio Spinola]] per combattere Federico V e le sue armate.
 
==Bibliografia==
135 315

contributi