Apri il menu principale

Modifiche

m
Sistemazione automatica della disambigua: La Repubblica - Inversione di redirect La Repubblica (quotidiano)
Figlio del [[medico]] [[partigiano]] Mosè Di Segni, è laureato in [[medicina]] e [[chirurgia]]. Ha continuato ad esercitare anche la sua professione di medico fino al 2014, come direttore di dipartimento di diagnostica per immagini ([[radiologia]]) all'ospedale San Giovanni di [[Roma]]. Ha conseguito il titolo di [[rabbino]] presso il Collegio Rabbinico Italiano nel [[1973]] e come rabbino capo di Roma occupa la cattedra rabbinica più importante in [[Italia]]. Membro del Consiglio direttivo dell'Assemblea dei Rabbini d'Italia dal 1999 al 2007 e Vice presidente della Conferenza Rabbinica Europea, dal 2010. Direttore del Collegio Rabbinico Italiano, dal 1999.
 
Tra gli anni Novanta e l'inizio degli anni Duemila è stato un importante collaboratore della [[Lux Vide]] per la realizzazione del ciclo di fiction ''[[Le storie della Bibbia]]'', facendo parte del comitato di esperti di religione ebraica<ref name="a">{{Cita news|lingua=|autore=|url=http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/2010/11/01/news/polemica_fiction-8650752/|titolo=Fiction Rai su Pio XII, è polemica. Di Segni: "Una patacca propagandistica"|pubblicazione=[[La Repubblica (quotidiano)|La Repubblica]]|giorno=01|mese=11|anno=2010|pagina=|accesso=04-11-2010|cid=}}</ref>. Nel [[2010]] ha invece polemizzato con la Lux Vide, a causa della miniserie televisiva ''[[Sotto il cielo di Roma]]'', ritenuta da Di Segni "una patacca propagandistica, un'opera apologetica", perché a suo dire la fiction non mostra tutti gli aspetti storici relativi a [[Papa Pio XII]]<ref name="a" />.
 
=== Pubblicazioni ===
1 130 136

contributi