Differenze tra le versioni di "Giovanni di Dio"

m
Bot: Overlinking su giorni e mesi dell'anno; modifiche estetiche
m (Bot: Overlinking su giorni e mesi dell'anno; modifiche estetiche)
}}
 
== Biografia ==
All'età di 8 anni, assieme a un chierico si allontanò dalla casa paterna e giunse in Spagna, dove ad [[Oropesa]] ([[Toledo]]) fu accolto dalla famiglia di Francisco Cid, detto “el Mayoral”.
 
Nonostante le diffidenze iniziali, si unirono a lui altre persone, che si dedicarono completamente all'assistenza ai malati. Il suo modo di chiedere la carità era molto originale, infatti era solito dire: “Fate del bene a voi stessi! Fate bene, fratelli!”.
 
Fondò il suo primo ospedale, organizzò l'assistenza secondo le esigenze di quelli che considerava i ‘suoi' poveri. L'[[Arcivescovo]] di Granada gli cambiò il nome in ''Giovanni di Dio''. Si impegnò anche nei confronti delle prostitute, aiutandole a reinserirsi nella società. Morì l'[[8 marzo]] [[1550]].
 
== Canonizzazione ==
La sua fama si sparse in fretta e fu canonizzato nel [[1690]] da [[Papa Alessandro VIII]]. [[Papa Leone XIII]] nel [[1886]] lo dichiarò patrono degli ospedali e di quanti operano per restituire la salute agli infermi assieme a [[San Camillo de Lellis]]. [[Papa Pio XI]], il [[28 agosto]] [[1930]], lo proclamò, sempre insieme con Camillo de Lellis, "Patrono degli infermieri".
 
== Bibliografia ==
 
== Celebrazioni ==
San Giovanni di Dio si celebra nella festa patronale dell'8 marzo a [[Troia_Troia (Italia)|Troia (FG)]], un piccolo centro del subappennino dauno, dove esiste un'antica e profonda devozione: preghiere, santa messa, la processione con la statua del santo, strade e negozi affollati, città illuminata con migliaia di luci multicolori, spettacolo pirotecnico…
 
Il forte legame della popolazione locale al santo si fa risalire al 1590, allorché a [[Troia_Troia (Italia)|Troia]] giunsero i [[Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio|Fatebenefratelli]] che assunsero la cura del locale ospedale e introdussero il culto a San Giovanni di Dio, destinato ad incidere profondamente sulla religiosità popolare.
 
Al suono delle campane della chiesa di San Giovanni di Dio di [[Troia_Troia (Italia)|Troia]] - con un concerto campanario composto da tre elementi - è legato il ricordo di un miracolo: si racconta che nel 1910 alcuni minatori troiani, immigrati in America, udirono il suono della più piccola delle tre campane della chiesa della loro terra natia, ed uscirono di corsa dalla miniera dove lavoravano, in Pennsylvania, scampando così al crollo della stessa pochi attimi dopo.
 
== Collegamenti esterni ==
* {{santiebeati|26300|san Giovanni di Dio}}
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto|commons=John of God|q}}
 
494 573

contributi