Apri il menu principale

Modifiche

m
nessun oggetto della modifica
La Valpolcevera nel [[1746]] fu occupata da un esercito austro-piemontese, al comando del generale [[Antoniotto Botta Adorno|Botta Adorno]], che arrivò fino a Genova, da dove fu cacciato in seguito all'insurrezione popolare del 5 - 10 dicembre 1746, che prese avvio con il leggendario episodio del [[Giovan Battista Perasso|Balilla]].
 
Gli storici del tempo riportano che durante questa guerra l'esercito occupante accampato nel letto asciutto del [[Polcevera (torrente)|Polcevera]], tra [[Rivarolo (quartiere di Genova)|Rivarolo]] e [[Bolzaneto]], il 6 settembre 1746 fu travolto da un'improvvisa [[Alluvione|piena del torrente]], che distrusse molte masserizie e provocò la morte di numerosi soldati.<ref>L'episodio ebbe una notevole risonanza ed è citato da vari autori (tra i quali il [[Goffredo Casalis|Casalis]], nel suo ''Dizionario geografico, storico, statistico, commerciale degli Stati di S.M. il Re di Sardegna''), anche stranieri (vedere ''A Classical Tour Through Italy'' di [[J. Chetwode Eustace]], Londra, 1821).</ref>
 
[[File:Genova Bolzaneto trincea 1747.JPG|thumb|left|Resti di postazioni difensive risalenti alla guerra del 1746-1747 sulle alture di Bolzaneto]]