Differenze tra le versioni di "Telegenova"

432 byte aggiunti ,  5 anni fa
nessun oggetto della modifica
Attualmente la nuova sede si trova al [[CINEPORTO]] di [[Genova]] [[Cornigliano]] in Via Ludovico Antonio Muratori 15.
 
Nel 1986 Telegenova è rilevata da Salvatore Cingari e da allora si consolida la volontà di sviluppare il [[palinsesto (mass media)|palinsesto]] tenendo conto della diffusione regionale dell'emittente. Nel 2003 l'esperienza legata alla gestione di due [[Televisione satellitare|canali satellitari]] (Liguria Sat), porta Telegenova alla diffusione sperimentale in tecnica digitale terrestre. Nel 2013 la prima emittente ligure viene rifondata, e da un’idea di Sergio Barello, Lino Campisi e Andrea Biondi, nasce Telegenova Live.<ref>{{Cita web|url=http://www.genova3000.it/media-menu/1006-telegenova-si-presenta|titolo=Telegenova si presenta|cognome=User|nome=Super|sito=Genova3000|lingua=it-IT|accesso=2016-06-08}}</ref> Da quel momento sugli schermi della televisione trovano il rilancio volti del calibro di [[Corrado Tedeschi]] e [[Paola Balsomini]], ma la televisione non riesce a tornare ai vecchi splendori. Così nel 2015 avviene una nuova svolta: Sergio Barello acquisisce interamente la proprietà della televisione, diventando di fatto l'unico editore. <ref>{{Cita web|url=http://www.millecanali.it/telegenova-tutta-a-barello/|titolo=Telegenova tutta a Barello {{!}} Millecanali|sito=Millecanali|data=2015-03-21|lingua=it-IT|accesso=2016-06-08}}</ref> La prima iniziativa è stata quella di riportare il nome originale all'azienda: non più "Telegenova Live" ma bensì "Telegenova". L'idea è quella di creare una Tv innovativa, semplice, immediata, dove notizie, sport, intrattenimento, cultura, siano miscelate da un gruppo di conduttori affiatati, pronti a creare un progetto unico. Così la redazione riparte da un mix di volti storici, tra cui Guido Martinelli e Luca Lavagetto, e giovani intraprendenti come Sara Tagliente, Franco Nativo e Alessandro Bacci. Ad affiancare la redazione, un altro volto noto del panorama televisivo genovese: [[Enrico Cirone]], licenziato pochi mesi prima da [[Telenord]]<ref>{{Cita web|url=http://www.genova3000.it/media-menu/2761-il-dramma-di-enrico-cirone|titolo=Il dramma di Enrico Cirone|cognome=User|nome=Super|sito=Genova3000|lingua=it-IT|accesso=2016-06-08}}</ref>[[Telenord|.]] A capo del gruppo il direttore responsabile Silvana Bonelli. Oggi l'azienda si rispecchia nel proprio slogan ''"La tv che cresce"''. Nell'estate 2015 Telegenova vieneha trasmessaaffrontato suluna multiplexdelle regionaleperdite più dolorose. Lo storico regista e montatore [[7Pierluigi GoldManfra]], detto "Pigio", scompare all'età di 55 anni il 27 luglio<ref>{{Cita Telecityweb|Telecityurl=http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2015/07/28/ARUiQlHF-telegenova_montatore_regista.shtml|titolo=55 Liguria]]anni sulla- frequenzaAddio 24a Pier Luigi Manfra, storico regista e montatore di Telegenova|sito=www.ilsecoloxix.it|accesso=2016-06-08}}</ref>
 
Telegenova viene trasmessa sul multiplex regionale [[7 Gold Telecity|Telecity Liguria]] sulla frequenza 24.
 
==Precedente diffusione del segnale==
Utente anonimo