Differenze tra le versioni di "Paata Burchuladze"

m
Annullate le modifiche di 87.18.52.18 (discussione), riportata alla versione precedente di Dr Zimbu
m (Annullate le modifiche di 87.18.52.18 (discussione), riportata alla versione precedente di Dr Zimbu)
{{Avvisounicode}}
{{Bio
|Nome = Paata
=== Carriera e premi ===
 
Nel [[1981]] conquistò il primo premio al concorso di [[canto (musica)|canto]] ''[[Voci verdiane]]'' di [[Busseto]], e l'anno seguente ottenne la medaglia d'oro e il primo posto nel prestigioso [[Concorso internazionale Čajkovskij]] di [[Mosca (Russia)|Mosca]]. Nel [[1985]] trionfò al concorso ''Luciano Pavarotti'' di [[Filadelfia (Stati Uniti d'America)|Philadelphia]]. A seguito di questi importanti riconoscimenti, iniziò una brillante carriera nei teatri europei e americani: ebbe grande successo al debutto al [[Covent Garden]] nel ruolo di Ramfis in ''[[Aida]]'' nel [[1984]], accanto al [[tenore]] [[Luciano Pavarotti]] (Radamés), alla [[Teatro alla Scala|Scala]] di Milano e alla [[Staatsoper]] di [[Vienna]], nella ''[[Luisa Miller]]'', di nuovo assieme a Pavarotti.
Nel [[1985]] trionfò al concorso ''Luciano Pavarotti'' di [[Filadelfia (Stati Uniti d'America)|Philadelphia]].
A seguito di questi importanti riconoscimenti, iniziò una brillante carriera nei teatri europei e americani: ebbe grande successo al debutto al [[Royal Opera House]], [[Covent Garden]] di Londra nel ruolo di Ramfis in ''[[Aida]]'' nel [[1984]], accanto al [[tenore]] [[Luciano Pavarotti]] (Radamés), [[Katia Ricciarelli]], [[Stefania Toczyska]] ed [[Ingvar Wixell]] diretto da [[Zubin Mehta]], Banquo in [[Macbeth (opera)]] diretto da [[Claudio Abbado]] con [[Ghena Dimitrova]] nel [[1985]] nel debutto alla [[Teatro alla Scala|Scala]] di Milano, Ramfis in ''Aida'' nel debutto all'[[Arena di Verona]] diretto da [[Daniel Oren]] con [[Fiorenza Cossotto]] ed Il re in ''Aida'' diretto da [[Lorin Maazel]] con [[Maria Chiara]], la Dimitrova, Pavarotti, [[Piero Cappuccilli]] e [[Nicolai Ghiaurov]], il 7 dicembre nella serata d'inaugurazione della stagione della Scala.
 
La sua prima apparizione alla [[Metropolitan Opera]] di [[New York]] fu come Don Basilio ne ''[[Il barbiere di Siviglia (Rossini)|Il barbiere di Siviglia]]'' nel [[1989]]. [[Herbert von Karajan]], che lo definiva "un secondo [[Feodor Chaliapin|Chaliapin]]", lo volle al [[Festival di Salisburgo]], dove tornò varie volte. Un'altra tappa importante della sua carriera fu l'interpretazione del ''[[Boris Godunov (opera)|Boris Godunov]]'' all'inaugurazione della stagione [[1990]]-[[1991]] del Metropolitan.
Nel [[1986]] è Pagano nella prima di [[I Lombardi alla prima crociata]] con [[Elizabeth Connell]] alla Scala, il conte di Walter in [[Luisa Miller]] nel debutto alla [[Staatsoper]] di [[Vienna]], di nuovo assieme a Pavarotti diretto da [[Anton Guadagno]] con [[Renato Bruson]] e [[Cecilia Gasdia]], canta in [[Messa di Requiem (Verdi)]] diretto da Mehta con [[Leona Mitchell]] e [[Lucia Valentini Terrani]] nella [[Piazza della Signoria]] di Firenze, tiene un recital alla Scala ed è Zaccaria nella prima di [[Nabucco]] diretto da [[Riccardo Muti]] con la Dimitrova e Bruson il 7 dicembre, nella serata d'inaugurazione della stagione trasmesso in diretta da [[Rai 3]].
Nel [[1987]] è Don Basilio ne [[Il barbiere di Siviglia (Rossini)]] con [[Jane Eaglen]], la Valentini-Terrani e [[Leo Nucci]] a Londra, Il Commendatore in [[Don Giovanni (opera)]] diretto da [[Herbert von Karajan]] con [[Samuel Ramey]], [[Anna Tomowa-Sintow]], [[Ferruccio Furlanetto]], [[Kathleen Battle]] ed i [[Wiener Philharmoniker]] nel debutto al [[Festival di Salisburgo]] dove tiene anche un recital e Zaccaria in ''Nabucco'' diretto da Muti con Bruson nella trasferta scaligera al [[Deutsche Oper Berlin]].
Nel [[1988]] è Zaccaria in ''Nabucco'' diretto da Muti con Bruson e la Dimitrova nella trasferta scaligera a Tokyo, il protagonista in [[Boris Godunov (opera)|Boris Godunov]] con [[Vladimir Andreevič Atlantov]] a Vienna e Fiesco in [[Simon Boccanegra]] diretto da [[Georg Solti]] con [[Margaret Price]], Nucci, [[Carlo Colombara]] e [[Paolo Coni]] in concerto alla Scala.
Nel [[1989]] è Dossifei in [[Chovanščina]] diretto da Claudio Abbado con Ghiaurov e Atlantow a Vienna ed il conte di Walter nella prima di [[Luisa Miller]] diretto da [[Zoltán Peskó]] con la Ricciarelli, [[Giorgio Zancanaro]] e [[Giorgio Surian]] alla Scala dove tiene anche un concerto con [[Chris Merritt]] e [[Cheryl Studer]], è Zaccaria in ''Nabucco'' diretto da Oren con [[Silvano Carroli]] e [[Nunzio Todisco]] in Arena e fece la sua prima apparizione alla [[Metropolitan Opera]] di New York come Ramfis in ''Aida'' diretto da [[James Levine]] con [[Plácido Domingo]], [[Dolora Zajick]] e [[Sherrill Milnes]] nella serata d'apertura seguito da Don Basilio ne ''[[Il barbiere di Siviglia (Rossini)|Il barbiere di Siviglia]]'' diretto da [[Julius Rudel]] con [[Gino Quilico]], [[Marilyn Horne]] e [[Louis Quilico]].
 
Nel [[1990]] tiene un recital alla Scala ed a Salisburgo, Konchak ne [[Il principe Igor']] diretto da [[Bernard Haitink]] con la Tomowa-Sintow e [[Nicola Ghiuselev]] a Londra, Basilio ne ''Il barbiere di Siviglia'' con [[William Matteuzzi]] a Vienna e Boris Godunov diretto da [[Emil Tchakarov]] con la Toczyska, [[Paul Plishka]] e [[Charles Anthony Caruso]] al Metropolitan.
Nel [[1991]] e Boris Godunov diretto da [[Gennadi Rozhdestvensky]] a Londra dove torna nel [[1992]] come Inquisitore ne ''L'Angelo di Fuoco'' di [[Sergei Prokofiev]].
 
Karajan, che lo definiva "un secondo [[Feodor Chaliapin|Chaliapin]]", lo volle al [[Festival di Salisburgo]], dove tornò varie volte.
Un'altra tappa importante della sua carriera fu l'interpretazione del ''[[Boris Godunov (opera)|Boris Godunov]]'' all'inaugurazione della stagione [[1990]]-[[1991]] del Metropolitan.
 
== Voce e repertorio ==
Burchuladze possiede una delle [[voce|voci]] da basso dal [[timbro (musica)|timbro]] più bello e dal volume più potente del [[XX secolo]], ed è in grado di usarla con grande espressività, assieme allo [[USA|statunitense]] [[Samuel Ramey]] e al [[Finlandia|finlandese]] [[Matti Salminen]].
 
Il suo repertorio comprende, innanzi tutto, i grandi ruoli [[Giuseppe Verdi|verdiani]] da basso come il re Filippo II nel ''[[Don Carlos (opera)|Don Carlos]]'', ma si è cimentato anche nel repertorio [[Russia|russo]] (''Boris Godunov'', il principe Gremin in ''[[Eugenio Onegin (opera)|Eugenio OneginOnieghin]]'', Dosifei in ''[[Kovancina]]'', il Khan Koncak de ''[[Il principe Igor']]''), nonché i ruoli del repertorio francese.
 
Oltre che nel repertorio operistico, è anche interprete di canzoni di diversi compositori russi, ed è compositore egli stesso.
*[[Gaspare Spontini]]
**[[La Vestale (Spontini)|La Vestale]] (Aruspice)
 
== Discografia parziale ==
* Ciaikovsky, Eugene Onegin - Levine/Allen/Freni/Otter, 1990 Deutsche Grammophon
* Mozart, Don Giovanni (sel.) - Karajan/Ramey/Battle/Baltsa, 1987 Deutsche Grammophon
* Mozart, Requiem - Karajan Gold, 1987 Deutsche Grammophon
* Mussorgsky, Kovanchina - Abbado/Haugland/Atlantov, 1989 Deutsche Grammophon
* Puccini: Turandot - Rico Saccani/[[Ghena Dimitrova]]/[[Kristján Jóhannsson]]/[[Katia Ricciarelli]]/Paata Burchuladze/Mauro Buda/Gianni Mongiardino/[[Oslavio Di Credico]], 2008 Rico Saccani
* Rossini, Barbiere di Siviglia - Patanè/Bartoli/Nucci/Fissore, 1988 Decca
* Saint-Saëns: Samson et Dalila - Sir [[Colin Davis (direttore d'orchestra)]]/[[Agnes Baltsa]]/[[José Carreras]]/Simon Estes/Paata Burchuladze/Chor des Bayerischen Rundfunks/Bavarian Radio Symphony Orchestra, 1990 Philips
* Verdi, Aida - Maazel/Pavarotti/Chiara, 1986 Decca
* Verdi, Ernani - Bonynge/Pavarotti/Sutherland, 1987 Decca
* Verdi, Simon Boccanegra - Solti/Nucci/Te Kanawa/Aragall, 1988 Decca
* Verdi: La Forza Del Destino - [[Giuseppe Sinopoli]]/[[Philharmonia Orchestra]]/[[John Tomlinson]]/José Carreras/Agnes Baltsa/[[Renato Bruson]]/[[Juan Pons]], 1987 Deutsche Grammophon
* Burchuladze: Arias and Scenes - Paata Burchuladze, 2008 Deutsche Grammophon
 
== DVD & BLU-RAY parziale ==
* Mussorgsky: Khovanshchina (Vienna State Opera, 1989) - [[Nicolai Ghiaurov]]/[[Vladimir Andreevič Atlantov]]/Paata Burchuladze/[[Claudio Abbado]], Arthaus Musik/Naxos
* Puccini: Turandot (Salzburg Festival, 2002) - Paata Burchuladze/[[Valery Gergiev]], TDK/Naxos
* Verdi, Aida - Levine/Millo/Domingo/Zajick, MET, 1989 Deutsche Grammophon
* Verdi: Aida (La Scala, 1986) - [[Maria Chiara]]/[[Luciano Pavarotti]]/[[Ghena Dimitrova]]/Nicolai Ghiaurov/[[Juan Pons]]/Paata Burchuladze/[[Lorin Maazel]], regia [[Luca Ronconi]], Arthaus Musik/Naxos
* Verdi: Nabucco (Teatro Municipale di Piacenza, 2004) - [[Ambrogio Maestri]]/[[Andrea Gruber]]/Paata Burchuladze/[[Nino Surguladze]]/[[Daniel Oren]], Arthaus Musik/Naxos
 
== Onorificenze ==
* [[Artista del Popolo]], 1985
{{Onorificenze
|immagine=The Presidential Order of Excellence.png
|luogo=13 settembre [[2010]]
}}
* [[Ordine della Stella della Solidarietà Italiana]], 2010
* [[Medaglia per le scienze e per le arti (Austria)]], 2014
 
== Altri progetti ==
272 236

contributi